Microsoft regolamenta la censura sui blog

Management

Applicherà la censura solo per esplicita richiesta. Intanto anche Google e Yahoo chiedono aiuto al governo Usa

Cambia la policy di Microsoft sulla censura dei blog in Msn Spaces:si ammorbidisce, permettendo l’oscuramento dei contenuti soltanto nei paesi in cui le autorità li abbiano dichiarati illegali. La scelta di una censura più soft, limitata al paese da cui provenga un’esplicita richiesta, è stata confermata da Microsoft al Forum di Lisbona, e ha ricevuto il plauso delle associazioni per la libertà di stampa e dell’Alto Commissario ONU per i diritti dell’uomo. Inoltre, prima di applicare la parziale censura, i blogger verranno completamente informati. Qualcosa lentamente si muove dopo il Wsis di Tunisi. Rimane tuttavia insormontabile il problema del rispetto delle legislazioni nei paesi dove vige la censura. A questo proposito, anche Google e Yahoo si sono affiancate a Microsoft nella richiesta di aiuto al governo Usa nei paesi in cui la censura è legge dello stato. I tre principali motori di ricerca stanno cercando una via di uscita nei paesi in cui le informazioni vengono bloccate.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore