Microsoft rilancia sull’imaging

AccessoriWorkspace

Windows Media Photo è il nuovo formato di compressione per le immagini
digitali sviluppato dalla società di Redmond.

Il formato Jpeg, indiscusso protagonista nell’ambito della fotografia digitale, avrà un concorrente: si chiama Windows Media Photo ed è stato elaborato da Microsoft. L’intenzione della multinazionale è affiancare per ora il formato Jpeg, ma qualcuno azzarda che intende scalzarlo dalla posizione dominante che attualmente occupa. Il nuovo formato, a detta di Microsoft, assicura un buon livello di compressione, con una scarsa perdita di dettagli, a tutto vantaggio della qualità complessiva dell’immagine. Il formato è stato presentato nel corso di una dimostrazione a Seattle. Una immagine compressa fino a 24:1 evidenziava un numero di dettagli significativamente superiore a quella in formato Jpeg. Normalmente la compressione effettuata sulle fotocamere digitali è di 6:1. Questo significa, secondo Microsoft, poter ridurre molto la pesantezza del file, senza perdita di qualità. Avere immagini meno pesanti semplificherebbe anche i tempi di registrazione e la successiva elaborazione. Bisogna vedere ora quale sarà la rezione del mercato, e quale tipo di supporto offriranno gli altri attori, produttori di fotocamere, ma anche di software. Si tratta di un cambiamento importante, su cui nessuno per ora azzarda ipotesi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore