Microsoft porta SQL Server su Linux

DataDatabase
Microsoft porta SQL Server su Linux
1 4 Non ci sono commenti

Microsoft rilascia il codice database per Linux, per allargare la platea dei clienti potenziali e sfidare i concorrenti

L’azienda guidata dal Ceo Satya Nadella rilascia il codice database per Linux, per allargare la platea dei clienti potenziali. Microsoft porta SQL Server su Linux, mentre prepara il lancio di SQL Server 2016. Si tratta del più grande prodotto portato da Microsoft su un sistema operativo concorrente.

Microsoft porta SQL Server su Linux
Microsoft porta SQL Server su Linux

Con questa mossa, l’azienda di Redmond vuole guadagnare market share ai danni di Oracle. Microsoft ha già rilasciato la public preview dif SQL Server 2016 dallo scorso maggio, mentre la versione release candidate (Rc) è stata aggiornata all’inizio del mese. Microsoft presenterà SQL Server 2016 all’evento Data Driven che si terrà a New York il 10 marzo, che culminerà con la disponibilità generale della piattaforma entro fine anno.

A metà dell’anno prossimo, parti del core database di Microsoft SQL Server arriveranno per Linux, il sistema operativo libero e open source per computer. Anteprime private del prodotto sono testate su Ubuntu Linux, mentre Microsoft lavora a una versione per Red Hat. Uno dei primi clienti è la Formula 1 di Renault.

Il Ceo Satya Nadella prova a spingere le vendite di database da parte di Microsoft, i prodotti che aiutano le aziende ad archiviare ed analizzare i dati. L’obiettivo consiste nel portar via clienti al top vendor Oracle, le cui quote di mercato erano il doppio di Microsoft nel 2014, secondo IDC. Aggiungendo un database Linux, inoltre, Microsoft punta ai soistemi più complessi e ad alte performance, e guarda a quei clienti che usano più di un sistema operativo.

Microsoft detien circa il 21% del mercato dei software per database, secondo la società d’analisi Gartner.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore