Microsoft rilascia la beta di Windows Hpc Server 2008

Sistemi OperativiWorkspace

Il sistema operativo server è il successore di Windows Compute Cluster Server 2003

Microsoft ha presentato la prima versione beta ufficiale di Microsoft Windows HPC Server 2008 , successore di Windows Compute Cluster Server 2003. Si tratta di un sistema operativo server che comprende soluzioni concepite appositamente per il mercato HPC (High Performance Computing) in rapida crescita. Microsoft ha inoltre consolidato il programma Parallel Computing Initiative, volto a creare un set di strumenti di sviluppo comuni destinati ai desktop e ai cluster.

Grazie ai miglioramenti apportati, Windows HPC Server 2008 consentirà agli utenti di raggiungere i livelli di scalabilità e prestazioni dei cluster più efficienti inclusi nella classifica benchmark Top500, rendendo molto più produttivo sviluppare, utilizzare e integrare cluster HPC avanzati nel loro ambiente“, dice Kyril Faenov, General Manager HPC di Microsoft. “Effettuando l’aggiornamento a Windows HPC Server 2008 in 2.048 cluster di test di produzione fondamentali, abbiamo aumentato le prestazioni LINPACK del 30% e siamo riusciti a sviluppare e convalidare il cluster in meno di due ore, servendoci di un software pronto all’uso. Grazie al più ampio approccio che va oltre le applicazioni HPC basate su MPI, Windows HPC Server 2008 consente il supporto di applicazioni SOA ad alte prestazioni tramite l’avanzata funzionalità di reindirizzamento del servizio Web e crea le premesse per estendere le capacità HPC a un’ampia gamma di applicazioni enterprise.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore