Microsoft rilascia Med-V, la beta della virtualizzazione di Vista

Sistemi OperativiWorkspace

Microsoft mette a frutto l’acquisizione di Kidaro. La beta di Microsoft Enterprise Desktop Virtualisation consente agli amministratori di sistema di gestire macchine virtuali in modalità centralizzata

Microsoft ha rilasciato la versione di test di Microsoft Enterprise Desktop Virtualisation (Med-V), la beta della virtualizzazione di Windows Vista che consente di sviluppare e gestire virtual machines con sistemi client Vista.

MED-V è basato su tecnologia, acquisita da Kidaro , specialista in virtualizzazione, nel 2008, e la beta è la prima release di Microsoft da allora.

La versione ufficiale è prevista per la seconda metà 2009 e verrà rilasciata come parte di Desktop Optimisation Pack (MDOP) di Microsoft.

Il tool è principalmente orientato alle compatibilità di Windows Vista, consentendo ai manager IT di risoilvere problemi applicativi dentro macchine virtuali, gestite in maniera centralizzata e basate su Virtual PC 2007 di Microsoft.

L’annuncio della release è stato dato da Ran Oelgiesser, senior product manager di MED-V, sul blog ufficiale MDOP .

Con Windows Server 2008, Microsoft ha fatto l’ingresso nel mercato della virtualizzazione e a maggio ha rilasciato la Rc1 di HyperV , dopo aver aggiornato il software per la virtualizzazione del desktop Virtual PC 2007.

Kidaro opera da infrastruttura di management per Virtual PC, includendo un add-on basato su small client che consente ai Virtual Pc di essere gestiti. In particolare Kidaro permette di distribuire una singola applicazione senza dover caricare tutto.

Con tutte queste novità, la competizione con VMware e Xen quindi entra davvero nel vivo: Idc stima che, entro il 2011, il 50% dei server verranno virtualizzati, contro il 5% di oggi.

Per saperne di più ti invitiamo a iscriverti all’eSeminar sulla virtualizzazione bilanciata .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore