Microsoft rinuncia a Live Search Books

Management

Dopo aver passato allo scanner 750mila libri e indicizzato 80 milioni di articoli di giornale, Microsoft chiude il servizio di ricerca libri online

Microsoft chiude Live Search Books e Live Search Academic. Dopo aver passato allo scanner 7 50mila libri e indicizzato 80 milioni di articoli di giornale, Microsoft rinuncia al servizio di ricerca libri online. Nato due anni fa per contrastare l’ex Google Print, ora Google Book Search, l’opera di digitalizzazione di Microsoft, in grado di passare allo scanner archivi di stato e codici leonardeschi, la ricerca libri di Microsoft si era rinnovata esattamente un anno fa.

Microsoft aveva a lungo polemizzato con Google che con Book Search aveva invece suscitato l’ira dei detentori del copyright.

Microsoft deve far fronte al rosso della sua divisione della ricerca online: 228 milioni di dollari di perdita su 4 miliardi di dollati di fatturato (contro

1.3 miliardi di dollari di utili per Google su 5.3 miliardi di dollari di fatturato).

Nella transizione della fine di Live Search Books, Microsoft sarà partner di Ingram Digital Group.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore