Mobile AppMobility

Microsoft rinuncia a portare le apps Android su Windows

Microsoft rinuncia a portare le apps Android su Windows
1 1 Nessun commento

Microsoft cancella l’iniziativa di porting delle apps Android, annunciata un anno fa alla Build developer conference. Ora l’azienda scommette sui prodotti di Xamari, la startup appena acquisita, e su Project Islandwood

Fallisce Project Astoria. Anche Microsoft rinuncia a portare le apps Android su Windows. Project Astoria era stato annunciato, per invogliare sempre più consumatori a scegliere Windows 10, visto che, dai risultati fiscali del secondo trimestre 2016, emerge una flessione del 57% delle vendite dei terminali Windows Phone solo nell’ultimo trimestre. Microsoft e Nokia contano 110 milioni di smartphone Windows Phone venduti, contro i 4,5 miliardi di dispositivi iOS e Android combinati, nello stesso periodo. Microsoft però cancella l’iniziativa di porting delle apps Android, annunciata alla Build developer conference di Microsoft, un anno fa, per costruire un “ponte” fra iOS e Windows ed aiutare gli sviluppatori a migrare le vecchie versioni del software Windows e le web apps all’ultima versione dell’OS.

Microsoft rinuncia a portare le apps Android su Windows
Microsoft rinuncia a portare le apps Android su Windows

L’annuncio sul blog di Kevin Gallo, direttore di Microsoft, arriva all’indomani dell’acquisizione di Xamarin, lo sviluppatore di apps universali. Obiettivo del takeover consiste nell’attrarre ingegneri esperti di software per scrivere programmi utilizzando i servizi cloud.
Integrare Xamarin in Visual Studio di Microsoft, servirà a migliorare la capacità degli sviluppatori a costruire applicazioni mobili attraverso Apple iOS, Google Android e Microsoft Windows, agevolando la condivisione di codice fra differenti sistemi operativi.

Xamarin è la startup che permette agli sviluppatori di scrivere apps in un unico linguaggio di programmazione e poi personalizzare il software per ogni principale piattaforma di smartphone. Invece di aspettare maggiori progressi su Astoria, Microsoft afferma che gli sviluppatori dovrebbero passare al tool open-source di migrazione iOS, internamente noto con il nome in codice di Project Islandwood, o passare ai prodotti di Xamarin per realizzare le apps multi-piattaforma.

Anche Blackberry provò a lanciare il porting ma fallì, prima di decidere di passare ad Android come sistema operativi per i propri dispositivi.

Conoscete Windows 10? Misuratevi con un Quiz!

ITespresso è il sito di tecnologia dedicato a tutti coloro che sono appassionati dei trend del mercato IT, non solo di nuovi prodotti (smartphone, tablet, app innovative…) ma anche dei fenomeni che stanno cambiando il modo di lavorare: virtualizzazione, collaboration, cloud, byod. Attento alle innovazioni apportate dal mondo social, ITespresso guarda con interesse le dinamiche dei social network, da Facebook a Google, dando consigli e strumento concreti anche alle piccole e media imprese per utilizzare l’IT a vantaggio del business.

Seguici