Microsoft riorganizza Live Mesh sotto Steven Sinofsky

Aziende

Il responsabile di Windows e Windows Live prende in consegna anche il servizio cross-platform di sincronizzazione e collaborazione, attualmente ancora in beta

In attesa di conoscere i dettagli degli eventuali tagli (già ventilati da ipotesi di una ristrutturazione), Microsoft nel frattempo riorganizza: Live Mesh finisce sotto l’ala di Steven Sinofsky, e non più sotto lo Chief software architect Ray Ozzie.

Il capo dell’unità Windows e Windows Live prende in consegna Live Mesh , il servizio di cross-platform di sincronizzazione collaborazione, attualmente ancora in beta.

David Treadwell, Corporate Vice President della piattaforma Live Services, d’ora in poi riportare a Sinofsky e continuerà il suo lavoro su Live Services Platform.

I sewrvizi Live sono sotto l’ombrello di Windows Azure , la via di Microsoft verso il cloud computing. Live Mesh prima o poi sarà parte di Windows o Windows Live Essentials .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore