Microsoft ritorna all’assalto di Yahoo!

AcquisizioniAziendeMarketing
Accordo Microsoft - Yahoo!

Yahoo! ritorna nel mirino di Microsoft. L’Opa fallì nel 2008, e Microsoft si è accontentata di un accordo decennale

Yahoo! è in vendita, o per lo meno è considerata cedibile. Ai pretendenti citati in questi giorni (fra cui spiccano la cinese Alibaba, la russa DST e Silverlake Partners), si aggiunge uno storico corteggiatore, a suo tempo respinto: Microsoft. Secondo un’esclusiva di Reuters, archiviata l’era di Carol Bartz, licenziata con una telefonata, proprio Microsoft sarebbe tornata all’assalto di Yahoo!  con un obiettivo: mettere a segno l’acquisizione, dopo il fallimento dell’Opa nel 2008.

Sfumata l’Opa di Microsoft da 47.5 miliardi di dollari, Yahoo! ha di recente siglato una partnership decennale proprio con Microsoft, in base alla quale ha adottato l’algoritmo di Bing. Il titolo di Yahoo ha però perso il 21% nel 2011: oggi Yahoo! vale fra i 16.6 e i 18 miliardi di dollari. In passato Yahoo raggiunse anche la vetta degli 80 miliardi di dollari, prima di bruciare l’80% mentre perdeva utenti Internet e ricavi dell’advertising, a favore prima di Google e poi di Facebook.

Accordo Microsoft - Yahoo!
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore