Microsoft sfida iTunes

AccessoriWorkspace

La casa di Redmond non vuole lasciare il primato musicale allo storico rivale di Cupertino

Il ring dell’arena musicale si sta affollando di nuovi concorrenti, e si preparano tempi duri per iPod, il player musicale di Apple che finora ha dormito sonni tranquilli sull’alloro del suo predominio incontrastato. Escluso l’annunciato player Hp, non tutti i lettori saranno compatibili con la piattaforma Internet iTunes di Apple. E nascono qui le novità, proprio nell’agone delle piattaforme Internet nate nell’era post Napster. I numeri dati nelle scorse settimane da Steve Jobs, ceo di Apple, sono del resto noti a tutti: se un piccolo dispositivo musicale, seppur dal design sofisticato e dal marketing geniale, è riuscito in pochi mesi a far lievitare il fatturato derivante dalla musica registrando una crescita record del 162 percento, vuol dire che c’è un mercato redditizio che fa gola a tutti i colossi del settore. La strategia di Microsoft si preannuncia agguerrita ma in controtendenza rispetto a Apple: diversamente da iTunes, il juke box online da cui è possibile effettuare download musicali solo per chi possiede dispositivi Apple, Msn Music sarà accessibile a chiunque possieda un lettore Mp3. Il dado è tratto e la sfida è aperta. L’autunno si rivela comunque già ricco di sorprese per chi ama scaricare musica in Rete: sebbene la casa di Cupertino macini ritmi da record difficilmente raggiungibili con circa 2,5 milioni di singoli venduti alla settimana, in attesa del debutto di Microsoft, anche Yahoo!, Virgin e Mtv vogliono raccogliere la sfida, già raccolta da Sony, RealNetworks e dall’antesignano Napster.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore