Microsoft si incorona da sola

Management

Annunciate dal gigante del software grandi prestazioni per il nuovo Media Player

Microsoft toglie il velo alla sua personale visione del multimedia su internet nome in codice Corona. Si tratta di un nuovo gruppo di strumenti e tecnologie della famiglia Windows media che saranno integrate allinterno di una nuova versione di Windows Media Player. Le prestazioni sembrano avveniristiche, anche in un mercato abituato alle frequenti innovazioni tecnologiche. Come prima cosa Corona dovrebbe eliminare completamente il concetto di Buffering, ovvero loperazione per la quale prima della riproduzione del filmato una parte del file venga pre-caricata in memoria. Il buffering è solitamente necessario quando la trasmissione dei dati avviene a pacchetto, come sul web attuale. Come sia possibile, ancora non lo sappiamo. Laudio verrà trasmesso via internet in qualità Dolby Surround 5.1, quella degli Home Teather. I video in locale, cioè col file sullhard disk dellutente, potranno avere qualità HDTV (high definition television) ma con un peso dimezzato rispetto a quelli utilizzati su DVD (MPEG-2) E pressoché sicuro, ma ancora non dichiarato, che il nuovo Windows Media Player sarà disponibile solo per piattaforma Windows XP.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore