Microsoft si mobilità contro gli attacchi

NetworkProvider e servizi Internet

Disattivata una funzionalità ActiveX da Internet Explorer per garantire
maggiore sicurezza.

Per cercare di arginare i sempre più frequenti attacchi che avvengono attraverso la Rete, ultimo quello apportato da Download.Ject, Microsoft ha deciso di modificare alcune funzionalità del suo browser. Dopo aver appurato che molti degli attacchi hanno utilizzato la funzione Adodb Stream per entrare nei computer altrui e rubare dati personali o per introdurre virus e worm, la società americana ha deciso di disattivare una funzionalità di Internet Explorer che consente ad Adodb Stream di scrivere e leggere file sull’hard disk locale. La nuova patch, anche se a carattere permanente, viene ritenuta da Microsoft come “soluzione temporanea al problema”. Grazie alla nuova patch, se qualcuno tenta di usare un oggetto Adodb Stream su Internet, automaticamente si genera un messaggio di errore ActiveX. Oltre a questa modifica, la società ha anche annunciato di stare lavorando a una serie di aggiornamenti di sicurezza per Internet Explorer che verrà rilasciata nei prossimi giorni. Entro l’estate è tra l’altro previsto il rilascio di Sp2 (Service Pack 2) per Windows Xp, che prevede un’ampia gamma di strumenti destinata a garantire maggiore sicurezza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore