Microsoft – Skype, è affare fatto

AcquisizioniAziendeMarketingNetworkVoip
Microsoft - Skype

Microsoft acquisisce il popolare servizio Voip di Skype. Per 8.5 miliardi di dollari. Ora Skype punta a raggiungere un miliardo di utenti al giorno

Dopo il via libera dell’Antitrust UE e il precedente semaforo verde della Federal Trade Commission (Ftc) negli Stati Uniti, l’acquisizione di Skype da parte di Microsoft è cosa fatta. Skype diventa una divisione business dentro Microsoft, acquisita per 8.5 miliardi di dollari. L’Antitrust ha dato l’ok anche se Microsoft finirà per fare un bundle del software di Skype con il sistema operativo Windows nei nuovi Pc. In passato l’Unione europea ha imposto il ballot screen per scegliere il browser sui Pc, visto che fin da subito Internet Explorer aveva approfittato del dominio di Windows.

L’ex Ceo di Skype, con un passato in Cisco, TonyBates va a capo della divisione Skype di Microsoft e riporterà direttamente al Ceo di Microsoft Steve Ballmer. Invece non sono stati altrettanto fortunati molti manager senior di Skype. I servizi di Skype saranno integrati in un’ampia gamma di prodotti del portafoglio Microsoft come la piattaforma Lync di comunicazioni unificate, Outlook ed Xbox Live. Ma Skype  continuerà ad offrire i suoi prodotti agli utenti consumer nel mondo, come già oggi.

Gli impiegati di Skype rimarranno a lavorare in Estonia, Repubblica Ceca, Russia, Svezia, UK, Lussemburgo, Giappone, Singapore, Hong Kong, e Usa. Ora Skype punta a raggiungere un miliardo di utenti al giorno. In precedenza Skype era stata comprata da eBay, ma poi “svenduta” a Silverlake Partners. Skype è diventata anche la videochat di Facebook, ed è già disponibile su iPad ed Android.

Microsoft acquista Skype
Microsoft acquisisce Skype
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore