Microsoft spinge verso il peer-to-peer per XP.

Management

Ma, secondo gli analisti, per ladozione bisognerà attendere anni.

Microsoft vuole lanciare un nuovo set di strumenti per semplificare la vita agli sviluppatori di applicazioni peer-to-peer (P2P) per lambiente Windows XP. Gli analisti però sostengono che ladozione del P2P a livello aziendale è lontana ancora almeno tre anni. Microsoft ha rilasciato la settimana scorsa la versione beta del kit di sviluppo del software P2P, che comprende miglioramenti alla versione 6 dellInternet Protocol (IPv6) per consentire alle applicazioni P2P di operare attraverso firewall aziendali, oltre a documentazione, esempi di codice e strumenti di sviluppo. P2P Application Programming Interfaces verrà integrato in Windows XP per abilitare linterazione automatica dei dispositivi in rete, secondo quanto ha dichiarato Microsoft. La compagnia aveva già rivendicato una collocazione allinterno del mercato P2P nel 2001, investendo 51 milioni di dollari nella Groove Networks, compagnia fondata da Ray Ozzie, il creatore di Lotus Notes. IL P2P si basa sulla capacità dei desktop PC di consentire agli utenti finali di condividere informazioni e programmi senza passare da un server centrale, che è quello che interessa a Microsoft. Anche Sun Microsystems ha rivelato quanto diventerà importante il P2P con il suo progetto di sviluppo open source di Jxta. Alan Lawson, analista del Butler Group, ha sostenuto che ladozione commerciale del P2P è ancora molto lontana, in parte a causa del precedente negativo creato dai fornitori di servizi di file-swapping come Napster. Lunica vicenda di successo finora è stata quella dei pirati informatici, che hanno guastato il modello basato sugli utenti commerciali. Non sarà una via praticabile prima di due o tre anni per le imprese, sarà invece sfruttata da compagnie come Microsoft e Sun, che si trovano nella posizione per farlo. Jawad Khaki, vice presidente della sezione per le tecnologie di newtworking e comunicazione di Microsoft ha spiegato Ladozione estesa dellIPv6 accelererà lo sviluppo di innovative applicazioni P2P senza richiedere cambiamenti per le attuali applicazioni e infrastrutture IPv4. La versione beta del kit di sviluppo Windows XP P2P è disponibile per il download allindirizzo msdn.microsoft.com. La versione completa dovrebbe essere pronta per la fine dellanno.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore