Microsoft svela Band, il dispositivo fitness di Wearable Tech

Dispositivi mobiliMarketingMobilityWorkspace
IDC: Apple traina il mercato smartwatch a tripla cifra (in foto Microsoft Band)
0 0 2 commenti

Microsoft Band è un dispositivo dedicato al fitness, grazie all’app Microsoft Health, un nuovo servizio cloud. Con Band, Microsoft entra nel mercato della Wearable Tech. Il braccialetto hi-tech opera con una sola carica per due giorni e vanta ben 10 sensori

Anche Microsoft entra nel mercato della Wearable tech, la tecnologia da indossare, che spazia dai braccialetti hi-tech agli smartwatch fino agli smartglass. Microsoft Band è il primo dispositivo di Wearable Tech dell’azienda (in realtà il secondo dopo l’iniziativa di HealthVault nel 2007) e permette di monitorare il fitness ed il proprio stile di vita: il dispositivo wrist-worn ha infatti sensori che monitorano il battito cardiaco, misurano le calorie bruciate, calcolano il livello di stress, tengono sott’occhio l’esposizione solare e tracciano la qualità del sonno. L’azienda guidata dal Ceo Satya Nadella ha lanciato anche l’app Microsoft Health, che include un servizio cloud per utenti, per archiviare e combinari i dati sulla salute e il fitness.

Microsoft Band è in vendita da oggi negli USA nello store online dell’azienda di Redmond, negli Stati Uniti, al prezzo di 199 dollari. L’autonomia dura due giorni: il device opera con una sola carica per 48 ore e vanta ben 10 sensori. Band è un dispositivo open, che funziona con i principali sistemi operativi (non solo Windows Phone, ma anche Apple iOS e Google Android) e si connette ai social network Facebook e Twitter.

Il lancio negli Stati Uniti della piattaforma Microsoft Health e di Microsoft Band sottolineano un altro importante tassello nel forte impegno di Microsoft sul fronte dell’innovazione. Con oltre 9.5 miliardi di dollari di investimenti annuali in Ricerca & Sviluppo e grazie al lavoro della divisione Microsoft Research e della sua rete di laboratori in tutto il mondo, ci stiamo focalizzando su aree di ricerca all’avanguardia come Machine Learning e Intelligenza artificiale, mettendo al servizio di persone e aziende prodotti e servizi capaci di semplificare la vita quotidiana e creare valore per tutti, realizzando la propria visione strategica all’insegna di cloud e mobilità” ha commentato con un post sul blog Carlo Purassanta, AD di Microsoft Italia: “Una tecnologia, fatta di device e soluzioni cloud, in grado di aiutarci a vivere i momenti preziosi della nostra vita. Applicazioni tecnologiche che imparano a conoscerci e conoscere le nostre abitudini per poter semplificare molte delle attività quotidiane, sia professionali e che personali, consentendoci di avere più tempo per i nostri interessi“.

Ed ha aggiunto: “In particolare, Microsoft Health è una piattaforma studiata per aiutare le persone a semplificare il tracking dei dati personali sul fitness, attraverso una visione olistica e sempre più approfondita dei dati e delle informazioni. Contestualmente, con Microsoft Band – il primo dispositivo basato su Microsoft Health – gli entusiasti del fitness che vogliono vivere in maniera più salutare e produttiva possono affidarsi ad un dispositivo intelligente e cross-piattaforma, che combina le funzionalità avanzate di fitness tracking ai servizi e ai benefici offerti da uno smartwatch.

Microsoft Band è il primo dispositivo di Wearable Tech diell'azienda
Microsoft Band è il primo dispositivo di Wearable Tech diell’azienda

Il mercato della Wearable tech, la tecnologia da indossare (compresi i braccialetti fitness, gli smartwatch come Apple Watch e gli smartglass come i Google Glass) vale 5,2 miliardi di dollari quest’anno e 7,1 miliardi nel 2015. Da un sondaggio statunitense condotto da PricewaterhouseCooper, emerge che il 20% già indossa un dispositivo Wearable: il risultato è in linea con un sondaggio sui tablet nel 2012, ciò potrebbe significare che siamo alla vigilia del boom di smartwatch e della tecnologia indossabile. Esprimono invece dubbi e perplessità l’82% del campione (che teme per la privacy) e l’86% (per timore di trafugamento dati o data breach).

Secondo Juniper, saranno venduti 100 milioni di smartwatch dal 2019. Anche Gartner prevede che il mercato degli Smartwatch decollerà: prevede che dal 2016 gli smartwatch rappresenteranno circa il 40% dei dispositivi indossati al polso in ambito consumer. Entro la fine del 2014, IDC prevede che il mercato passerà dai 6,2 milioni di fine 2013 ai 19,2 milioni di dispositivi, ma raggiungerà la soglia dei 112 milioni unità entro il 2018, registrando incremento medio annuo del 78,4%.

Microsoft Band

Image 1 of 4

Microsoft Band

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore