Microsoft svela la configurazione minima per il Windows Xp

Workspace

La società conta di far partire la campagna Windows Xp ready PCs in collaborazione con i maggiori pc-maker

Microsoft sta per lanciare una campagna per promuovere la messa in commercio di personal computer già pronti per lavorare su Windows Xp. Sebbene il sistema non uscirà prima del prossimo 25 ottobre, la società di Redmond ha già stretto, assieme ad alcuni produttori hardware, un accordo per i Windows Xp ready PCs. Alcuni pc-maker, contano di includere dei coupon per gli sconti da utilizzare sul futuro upgrade, così gli utenti che decidono lacquisto oggi, non dovranno spendere per un full-upgrade in ottobre. In questo caso lupgrade costerà ai clienti statunitensi di Compaq appena 29$, ma Gateway avrebbe lintenzione di offrire il passaggio ad Xp ad appena 15$. Da Microsoft non arrivano comunque ancora anticipazioni sul prezzo al pubblico del nuovo sistema operativo, anche se ci si può immaginare che non sarà molto lontano dai 90$ delle versioni precedenti. Intanto Microsoft fa conoscere le specifiche del nuovo Windows Xp. I sistemi dovranno avere almeno 128 Mb di ram, 1,5 Gb di hard disk, un processore a 233 Mhz e un lettore cd-rom o dvd.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore