Microsoft tampona le falle di Windows.

Sistemi OperativiWorkspace

Quattro nuove patch per non meno di 20 falle del sistema operativo,
tutte sfruttabili dai nuovi e vecchi virus in circolazione.

Almeno sei falle, tra quelle segnalate dalla stessa Microsoft, rendono Windows vulnerabile ad attacchi di worm come MSBlast e le sue varianti, che da agosto dell’anno scorso sono stati responsabili di aver infettato 8 milioni di macchine. Un’altra falla colpisce un file comune a Internet Explorer, Outlook e Outlook Express e apre la strada a quel tipo di virus che si esegue quando un utente clicca un link web creato appositamente. Nel suo bollettino mensile sulla sicurezza, appena pubblicato, il colosso di Redmond ha segnalato le 20 falle e rilasciato le quattro patch, ma non ne ha classificato il grado di pericolosità, insistendo piuttosto sul fatto che le aziende che applicheranno le patch non avranno nulla da temere. “Chi è dotato di un personal firewall, riduce il rischio legato a molte di queste vulnerabilità” sostiene Stephen Toulouse, security program manager del Security Response Center di Microsoft. Ulteriori informazioni sulle patch, oltre alle patch stesse sul sito Microsoft all’indirizzo http://www.microsoft.com/security/security_bulletins/200404_windows.asp.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore