Microsoft Telescope per i turisti spaziali virtuali

Management

Il WorldWide Telescope in versione di test lancia il guanto a Google Sky

Tra i servizi gratuiti, anche Microsoft ha sfoderato WorldWide Telescope dedicato ai turisti spaziali virtuali, per contrastare Google Sky , l’estensione di Google Earth che può essere usata anche online

solo attraverso il browser

, senza installare l’applicazione.

Si tratta di una versione di test, che richiede l’installazione del Microsoft.NET Framework 2.0. Il progetto di telescopio spaziale vuole soprattutto suscitare l’interesse dei bambini per lo spazio e per la scienza: “La mia idea di successo è che il WorldWide Telescope cambi il modo in cui le persone vedono l’universo e che una generazione di bambini acquisisca un grado di conoscenza dello spazio che ora semplicemente non ha“, ha sottolineato Curtis Wong, manager del Next Media Research Group di Microsoft.

Immagini di elevata qualità su pianeti, galassie e stelle distanti anni luce offrono una panoramica da 12 terabyte.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore