Microsoft tiene la bocca chiusa sui problemi di Vista

Sistemi OperativiWorkspace

Forse è troppo lungo l’elenco dei programmi che non funzionano con il sistema
operativo Vista

IL COLOSSO DEL software ha deciso che non ha voglia di elencare quali programmi non funzionano con il suo super fantastico sistema operativo Vista. Secondo quanto riportato da Zdnet , la società sta cercando di fare in modo che i potenziali clienti usino il Microsoft Application Compatibility Toolkit (ACT). Questo strumento permette agli utenti di registrare i problemi di compatibilità confrontandoli con i risultati ottenuti da applicazioni selezionate. Per Microsoft si tratta di un cambio di strategia. Quando è stata rilasciata la versione SP2 di XP la società si è affrettata a pubblicare una lista di applicazioni che avevano problemi con l’aggiornamento. Ora, per qualche ragione, Microsoft non vuole dirlo a nessuno. Brad Goldberg, general manager della società per i prodotti Windows client, pare abbia commentato che far uscire prima l’ACT è stata un’idea molto migliore. Ha detto che la lista fatta per XP SP2 necessitava di continue revisioni, creando molta confusione negli utenti che la vedevano cambiare in continuazione. Con vista le cose potrebbero andare ancora peggio, poiché i partner di Microsoft stanno continuamente rilasciando fix delle loro applicazioni per il nuovo sistema operativo, oltre che driver e programmi customizzati. Ovviamente questo significa che la lista dei programmi che hanno problemi con Vista potrebbe essere piuttosto lunga, creando imbarazzo per le pubbliche relazioni della società, e questo è probabilmente un problema che Microsoft preferisce evitare.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore