Microsoft Tulalip, la sfida social a Google+ e Facebook

AziendeMarketingSocial media

Alle Cerchie di Google, Microsoft potrebbe rispondere con le tribù digitali. Come la tribù indiana d’America dei Tulalip. Il social network secondo Microsoft

Per uno di quegli errori (dal grande effetto mediatico) è sfuggito in Rete, giusto il tempo di fare “rumore”, Microsoft Tulalip, un nuovo social network subito celato offline. Un’apparizione, accidentale, che accende i fari sulla sfida social di Microsoft a Google+ e Facebook. Il social network, in cantiere da Microsoft, si chiama Tulalip. Google ha appena sfondato la soglia dei 10 milioni di utenti, mentre Facebook, che ha una partnership con Skype e vede Microsoft fra i suoi storici investitori, ha passato la barriera dei 750 milioni di utenti. Google ha anche lanciato il sito “Wdyl” (What do you love?) per aiutare gli utenti in ricerche specifiche come hobby, cibo, cinema eccetera.

Secondo TechCrunch Microsoft Tulalip non seguirà però né il modello di Google Plus né quello di Facebook, bensì verrà realizzato un servizio di “social search” legato ed integrato al motore di ricerca Bing, per trainare il search engine di Microsoft. Da quanto è stato captato dalle schermate sfuggite online, Tulalip vuole permettere di “Trovare quello di cui hai necessità e Condividerlo con i tuoi conoscenti nella maniera più semplice  possibile” (le parole Find e Share sono in maiuscolo, come per enfattizarne il significato). Inoltrepresenta i pulsanti sign in di Facebook e Twitter.

Tulalip è il nome di una tribù di Indiani d’America originario della zona di Redmond, dove Microsoft ha la sua sede storica. Dunque alle Cerchie di Google, Microsoft potrebbe rispondere con le tribù digitali. Microsoft si è scusata dell’errore, e ha detto che si tratta solo di un progetto di design interno di un team di Microsoft Research.

Microsoft Tulalip
Microsoft Tulalip
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore