Microsoft-Ue: oggi scade l’ultimatum

NetworkProvider e servizi Internet

Il conto alla rovescia è entro mezzanotte. Microsoft deve dimostrare a Bruxelles di applicare le misure antitrust

L’ultimatum dell’Unione europea nella complessa vicenda Microsoft sta per scadere: alla mezzanotte di oggi. Microsoft dovrà fornire una dimostrazione tangibile alla Commissione europea dell’applicazione delle famose misure correttive, decretate dalla Ue contro Microsoft, accusata di abuso di posizione dominante nel marzo 2004. Se Microsoft ottempererà alle richieste dell’ultimatum che sta per scadere, potrà evitare le pesanti multe aggiuntive: fino al 5% del fatturato quotidiano dell’azienda, sulla base dell’ultimo fatturato annuo. Le richieste antitrust riguardano l’interoperabilità della piattaforma Windows e la disponibilità di una versione del sistema operativo di Microsoft senza Media Player.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore