Microsoft-Ue: sfuma ancora l’accordo

Aziende

L’applicazione delle sanzioni della Commissione Europea nel procedimento antitrust contro Microsoft non ha trovato un’intesa. La Ue non è ancora soddisfatta

L’ultimo incontro è avvenuto ieri tra Steve Ballmer, Ceo di Microsoft, e le autorità della commissione europea: ma non è stato trovato ancora un accordo definitivo

per applicare le sanzioni Ue nel procedimento antitrust contro Microsoft. Il colosso di Redmond infatti non ha finora assicurato l’interoperabilità della sua piattaforma Windows e non ha dato garanzie su altri punti. La Commissione europea ha addirittura minacciato di aver perso la pazienza, rincarando la dose: non vuole aspettare più mesi, ma al più alcune settimane. Le misure correttive dovranno essere adottate da Microsoft “con urgenza”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore