Microsoft-Ue, si aggiunge una querela

Aziende

Il nuovo ricorso porta le firme di Ibm, Oracle, Sun Microsystems e Nokia

Mentre continua a pendere la spada di Damocle delle maxi multe Ue sulla testa di Microsoft, un nuovo ricorso arricchisce la telenovela Antitrust del colosso di Redmond. Questa volta a d accusare Microsoft di concorrenza sleale è il Comitato europeo per i sistemi interoperabili (Ecis), tra cui sono annoverate aziende del calibro di Ibm, Oracle, Sun Microsystems e Nokia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore