Microsoft, un nuovo programma per incentivare le pmi

AziendeFormazioneManagement

Il nuovo progetto di Microsoft per le pmi si chiama Destinazione impres@ e punta tutto sull’innovazione come leva per lo sviluppo e la crescita del business

La diffusione di una cultura di impresa aperta all’innovazione è l’obiettivo di Destinazione impres@, una nuova iniziativa presentata da Microsoft per le pmi italiane. Luca Marinelli, direttore piccola media impresa e partner di Microsoft Italia, mette l’accento sull’aiuto che Microsoft vuole dare agli imprenditori cercando di motivarli e di accompagnarli sulla strada dell’IT. “Vogliamo accrescere il numero delle imprese piccole innovatrici e aiutarle a comprendere il valore della tecnologia, proponendo servizi, risorse e informazioni in collaborazione con una rete di attori”.

lucamarinellimicrosoft.jpg

Luca Marinelli, direttore piccola media impresa e partner di Microsoft Italia

Il primo aiuto passa dall’accesso al credito e ai finanziamenti, attraverso il programma Microsoft Financing già attivo da più di un anno e mezzo, che ha erogato fino ad oggi 15 milioni di euro ad aziende con 1 a 25 pc (dei 45 milioni richiesti). I finanziamenti, a partire da 1.000 euro, permettono alle aziende di acquistare software Microsoft o realizzare progetti IT articolati e dilaziona il pagamento in un arco di 24-60 mesi. Accanto a questo, c’è il supporto a individuare finanziamenti pubblici all’interno della comunità europea indirizzati alle relatà piccole e medie.

Formazione e informazioni sono gli altri due pilastri del progetto. La formazione passa per il progetto Students to Business che promuove l’introduzione in realtà lavorative di neolaureati, oltre a un Aula Pmi online, che mette a disposizione strumenti di formazione su diverse tematiche aziendali, dalla gestione d’impresa, ai temi finanziari e tributari. Un libro – “una sorta di manualetto” precisa Marinelli – dettaglia infine come le soluzioni informatiche possano essere la chiave di volta per la profittabilità delle piccole aziende.

Forum sull’imprenditorialità in collaborazione con le università italiane e strumenti pensati per le start up (BizSpark) o per la valutazione del rischio (Checkup Sicurezza) completano gli strumenti messi a disposizione.”Questo progetto è un’offerta aggregata di servizi attorno al portale pmi.microsoft.com che raccoglie anche le testimonianza di aziende che hanno deciso di innovare passando da una gestione tradizionale del business a una gestione aziendale supportata da strumenti tecnologici”. La tecnologia, come anche Assinform insegna , rimane un asset fondamentale per lo sviluppo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore