Microsoft Vista è poco più sicuro di Xp

Sistemi OperativiWorkspace

L’analisi dice che Vista è ?pieno di buchi?, nonostante l’architettura di
sicurezza multilivello e gli strumenti di sicurezza incorporati

DOPO UNA SETTIMANA di prove, i tester di Computer Reseller News hanno concluso che Windows Vista è più sicuro del suo predecessore XP solo in modo marginale. Dalla comparativa pubblicata qui , risulta che riducendo Vista e XP alle inee essenziali si trovano poche differenze tra i due. L’analisi dice che Vista è ?pieno di buchi?, nonostante l’architettura di sicurezza multilivello e gli strumenti di sicurezza incorporati tanto pubblicizzati da Microsoft. Dal test risulta che il sistema non assicura nessun miglioramento nella protezione antivirus. Rispetto al suo predecessore, Vista apporta piccoli vantaggi, se non nessuno, contro minacce come exploit da remoto, da script, da immagini, da VML, contro pagine web pericolose e URL maligni. Sia Vista che XP non sono stati in grado di individuare due worm e un virus del test. Per contro, Windows Defender di Vista, studiato per individuare vari tipi di malware, ha dato al nuovo sistema operativo un leggero vantaggio rispetto a XP nell’individuazione dei siti di spyware e adware. Vista ha bloccato un trojan eseguibile di nome Backdoor.Win32.Hupigon.emb ma si è fatto sfuggire Trojan-Spy.Win32.Goldun.m s individuato nel settembre 2006, mesi prima del rilascio di Vista. Vista con Internet Explorer 7 ha individuato solo uno dei data service abusivi basati su controlli ActiveX su 5 siti web costruiti con PHP. A entrambi i sistemi sono sfuggiti i contenuti ?spoof? e le immagini vettoriali contenenti degli script. Il test indica che la migrazione da Windows XP a Vista garantisce un incremento di sicurezza trascurabile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore