Microsoft Visual Web Developer 2005 Express Edition

Management

Un ambiente di sviluppo economico per chi, volendo utilizzare la tecnologia ASP.NET, è alle prime armi

Questa Express Edition di Visual Web Developer è uno dei pacchetti di sviluppo in versione semplificata di cui Microsoft consentirà il download gratuito fino al 7 novembre 2006. La versione pacchettizzata che abbiamo provato è però anche disponibile in alcuni negozi a un prezzo molto contenuto. Rispetto alla versione scaricabile offre il vantaggio della documentazione cartacea e non richiede, per essere attivata, di compilare il questionario di registrazione. L’applicativo si basa esplicitamente sulla tecnologia ASP.NET 2.0, di cui sfrutta le caratteristiche, ed è un ottimo punto di partenza per chi vuole iniziare a sviluppare applicazioni Web su piattaforma Microsoft. Fino a che si tratta di realizzare pagine Html statiche non c’è bisogno di procedure particolarmente complesse (la stessa Microsoft suggerisce di riferirsi ad applicativi più semplici). Se, però, si desidera che il sito sia dinamico e strutturato in modo da estrarre dati appartenenti a un database – magari da proteggere in modo adeguato (si pensi a privilegi di accesso diversificati o ad accessi protetti da password) – c’è bisogno che sul server sia presente una procedura specifica, idonea a soddisfarne la gestione. Tale modo di operare implica due conseguenze: anzitutto sul server che ospita il sito deve essere operativa la tecnologia ASP.NET; in secondo luogo il programmatore deve disporre, sul Pc utilizzato per creare e testare il sito stesso, della medesima tecnologia. Per quanto riguarda la “simulazione” dell’ambiente operativo sul Pc usato per creare il sito, il pacchetto Visual Web Developer Express Edition provvede a installare tutti gli strumenti software per simulare, in locale, l’ambiente server in cui il sito dovrà realmente girare. L’attivazione del pacchetto richiede infatti l’installazione di circa due Gbyte, suddivisi tra poche decine di Mbyte (programma vero e proprio) e l’intera parte rimanente per l’allocazione dell’ambiente (tra cui .Net Framework e SQL Server, se assenti nel Pc da utilizzare). Il programma, che dovrebbe essere proposto anche in italiano, non presenta problemi dal punto di vista della documentazione, completa ed esaustiva, anche se al momento solo in inglese. Chi deciderà di scaricarlo dal sito Microsoft si accorgerà, nonostante la presenza di tutorial abbastanza chiari, che saranno avvantaggiati coloro che hanno almeno i rudimenti di programmazione in Visual Basic: non si può infatti prescindere dalla particolare impostazione di tale ambiente (proprietà, classi, eccetera) che, in ogni caso, è di per sé abbastanza intuitiva e immediata. Chi ha buona volontà avrà comunque ampio materiale per dedicarsi all’apprendimento: si parte dalle impostazioni generali del linguaggio Visual Basic, si passa quindi a semplici esempi di pagine Web in cui posizionare oggetti di vario tipo (pulsanti, text box, etichette) e si giunge alla creazione di siti complessi, capaci di sfruttare i vantaggi di ASP.NET. Nella prova abbiamo notato che tale approccio è del resto obbligato; un tentativo di “migrazione”, da un diverso ambiente di sviluppo, ha creato non poche difficoltà. Visual Web Developer gestisce malvolentieri pagine contenenti errori formali, anche di lieve entità, rimandando continuamente l’utente alla consultazione della documentazione disponibile. Visual Web Developer 2005, anche se nella limitata edizione “Express”, è tuttavia un prodotto da tener presente, soprattutto se costituisce il primo passo verso versioni più impegnative proposte dalla stessa Microsoft. Votazione: 80

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore