Microsoft vuole far fuori Internet Explorer 6

ManagementMarketingNetwork
Internet Explorer recupera contro Chrome

Microsoft vuole che gli utenti adottino l’ultima versione stabile di Internet Explorer dando l’addio alla vecchia, sorpassata e pericolosa versione 6. Secondo Net Applications, Internet Explorer torna a crescere

A ragione Microsoft vuole dare l’addio ai vecchi browser, che sono causa di tanti problemi per l’ecosistema Web e sono all’origine di tanti attacchi alla sicurezza. Internet Explorer è in crollo da oltre un anno (quando venne additato per il cyber-attacco cinese contro Google). Microsoft oggi lancia Internet Explorer 6 Countdown sito web creato per controllare quanti ancora usano il browser di due versioni fa (quasi tre, considerato che IE9 è in Release Candidate). Il “conto alla rovescia” è dunque un invito da parte di Microsoft all’aggiornamento con versioni recenti.

L’Italia, per fortuna, è messa benino: usa il vetusto IE6 solo il 3,3% degli italiani, contro il 12% globale. Nella classifica dei maggiori utenti  di IE6 ci sono i cinesi con il 34.5%, segue la Corea del Sud (24.8%), l’India (12.3%), Taiwan e Arabia Saudita (10.7%), Giappone (10.3%) e il Vietnam (10%).

Nell’ultima statistica browser, Internet Explorer di Microsoft guadagna lo 0,77% attestandosi a quota 56,77%, mentre Mozilla Firefox perde lo 0,99% e arretra al 21,74%. Secondo Net Applications, Chrome è in continua crescita, dello 0,23%, e supera il 10,93%. Safari è flat, da 6,30 a 6,36%. Opera, invece, scende dal 2,28 al 2,15%.

Internet Explorer 9 è in RC
Internet Explorer 9 è in RC
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore