Microsoft Windows Server 2003 è entrato in produzione

ComponentiWorkspace

La nuova piattaforma server offre ai clienti la possibilità di utilizzare le loro infrastrutture IT aumentando lefficienza del 30%.

Dopo aver completato un rigoroso programma di test e verifiche, comprendente la revisione del codice linea per linea, Windows Server 2003 entra in fase RTM (Released to Manufacturing). Il nuovo sistema operativo integra innovative funzionalità per la sicurezza e laffidabilità che lo rendono più solido e sicuro. Microsoft è impegnata nella preparazione di oltre 70.000 partner a livello mondiale, per la commercializzazione limplementazione e il supporto di Windows Server 2003. Il lancio americano del prodotto è programmato per il 24 aprile prossimo mentre quello italiano è previsto per l8 maggio. I clienti che hanno aderito al programma di beta testing sono oltre 550.000, il numero più elevato mai registrato da qualsiasi altro server Microsoft. Il nostro obiettivo era chiaro sviluppare una versione del prodotto in grado di soddisfare le richieste dei clienti in termini di affidabilità, prestazioni e sicurezza, ha affermato Bill Veghte, Corporate Vice President della Windows Server Division di Microsoft Corp. Le prime indicazioni ricevute dalle aziende che hanno utilizzato il prodotto confermano come Windows Server 2003 sia in grado di abbattere i costi IT, assicurando nel contempo livelli più elevati di prestazioni e affidabilità. La qualità del prodotto testimonia inoltre il contributo insostituibile fornito da clienti e partner nello sviluppo di Windows Server 2003. Grazie ai sostanziali miglioramenti nelle caratteristiche del server – scalabilità, affidabilità e facilità di gestione – e alle significative innovazioni tecnologiche introdotte, Windows Server 2003 offre alle aziende di ogni dimensione nuove opportunità per abbattere i costi e accrescere la produttività. I risultati forniti dalle prime implementazioni evidenziano i seguenti miglioramenti Consolidamento riduzione dal 20% al 30% nel numero dei server. Prestazioni velocità 2 volte maggiore con qualsiasi carico di lavoro. Gestione 20% di riduzione nei costi complessivi. Produttività 35% del personale IT riassegnabile ad altri progetti strategici. Implementazione 50% di riduzione nei costi rispetto a Windows NT 4.0. I clienti Windows NT Server 4.0 che decidono di migrare a Windows Server 2003 avranno maggiori benefici grazie a un sistema operativo 100 volte più scalabile e caratterizzato da un decimo del costo per transazione offerto da NT4 al momento della sua introduzione. Le aziende potranno inoltre beneficiare di un incremento del 40% nella stabilità del prodotto, grazie a un nuovo modello di driver più affidabile e a funzionalità di recovery progettate per assicurare la massima operatività. Windows Server 2003 assicura in qualsiasi situazione la velocità e la scalabilità richieste dalle aziende per ogni tipo di applicazione server database, application server, Web server, file e print server, servizi di directory e servizi di terminale. Recenti benchmark di settore, tra cui i test Transaction Processing Performance Council (TPC) TPC-C, TPC-H e TPC-W, indicano Windows Server 2003 quale soluzione numero uno in fatto di prestazioni. Con Windows Server 2003, le aziende di ogni dimensione possono ottenere una maggiore efficienza, migliorando le attività di gestione delle proprie infrastrutture IT riduzione delle spese hardware, diminuzione dei costi amministrativi ed elevato rapporto prezzo/prestazioni. I clienti potranno sfruttare i grandi sistemi multiprocessore a 64 vie basati sulla tecnologia Intel Itanium 2 per raggiungere elevati livelli di prestazioni. Fedele allimpegno assunto nei confronti della strategia Trustworthy Computing, Microsoft ha investito quasi 200 milioni di dollari nella formazione di 13.000 addetti su nuove tecniche di sviluppo in ambito sicurezza, nellimplementazione di nuovi processi di progettazione e nella revisione linea per linea del codice di Windows Server 2003, con lobiettivo di rendere il prodotto intrinsecamente più sicuro sia a livello di codice sia in fase di implementazione. Per lintera durata del processo di sviluppo, Microsoft si è avvalsa della collaborazione di un?;ampia comunità di collaudatori esterni e aziende che hanno testato il prodotto, fornendo il loro prezioso contributo. Iniziative quali il Joint Development Program, il Customer Preview Program e il Rapid Adoption Program hanno assicurato un contatto costante tra i clienti e gli sviluppatori. A tale scopo Microsoft ha creato inoltre lEEC (Enterprise Engineering Center), un innovativo centro che permette di effettuare test sul prodotto in condizioni reali, replicando gli ambienti IT presenti nelle aziende, anche al livello hardware. Oltre 5.000 sviluppatori hanno lavorato negli ultimi tre anni per integrare in Windows Server 2003 più di 650 miglioramenti e innovazioni tecnologiche. Microsoft lancerà ufficialmente Windows Server 2003 a Milano l8 maggio prossimo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore