Microsoft Windows Tablet Pc Edition 2005

LaptopMobility

Finalmente anche il riconoscimento di Windows Tablet Pc è stato localizzato in italiano

Windows Tablet Pc non rappresenta certo una novità, ma la versione in lingua Italiana del sistema di riconoscimento della scrittura, certamente sì. Il fatto che fino a oggi la nostra lingua non venisse supportata da questa parte del sistema operativo è probabilmente anche uno dei motivi per la mancata esplosione del mercato dei Tablet Pc in Italia. Da ora potremo prendere appunti “a mano” con la consapevolezza che questi verranno riconvertiti in testo digitale. Certo non mancheranno gli errori, ma con pazienza e un’adeguata istruzione, progressivamente il sistema riuscirà a interpretare anche le peggiori grafie. Per i possessori delle versioni precedenti è disponibile, direttamente sul sito Microsoft (www.microsoft.com/italy/windowsxp/ tabletpc/upgrade/default.mspx), la nuova versione in Italiano. In questa versione dunque non solo è possibile scrivere a mano con l’apposita applicazione come Windows Journal, ma ne viene esteso l’utilizzo in tutte le applicazioni compresa la famiglia di prodotti Microsoft Office. Per apprezzarne le funzionalità e i miglioramenti abbiamo utilizzato un Tablet Pc Hp TC1100 che all’occorrenza si trasforma in un normale notebook grazie alla tastiera integrata. Lo schermo da 10,4″ è protetto da una robusta lastra di vetro temperato e da una pellicola protettiva che lo rende infrangibile. La piattaforma Intel Centrino garantisce invece velocità d’elaborazione e “resistenza”, per quanto riguarda la durata delle batterie, aspetto indispensabile per chi lavora a lungo lontano dalla propria scrivania. Durante la prova, il riconoscimento dei caratteri si è dimostrato abbastanza efficace, anche in presenza di una pessima grafia. A parte pochi errori macroscopici (per esempio “ostrica” per “carica”), il numero delle sviste è abbastanza contenuto consentendo di perdere il minor tempo possibile nell’editing del testo. Ma andiamo con ordine. Per poter scrivere o inserire un indirizzo (web o mail) basta avvicinare lo stilo allo schermo e immediatamente appare il simbolino della tastiera. Basta premerlo per veder apparire una piccola finestra, che si sovrappone all’applicazione che si sta utilizzando, dove si andrà a scrivere il testo da inserire nell’applicazione. Per fare questo si hanno a disposizione tre modalità differenti: la scrittura a mano libera, la scrittura guidata e quella tramite tastiera virtuale. La prima consente di scrivere l’intera frase a mano libera nell’apposito riquadro e il riconoscimento delle singole parole viene eseguito all’istante. Se questo avviene in modo corretto si procede all’immissione dell’intero testo nell’applicazione tramite la semplice pressione del pulsante “Inserisci” Con la scrittura guidata invece, si inserisce il testo lettera per lettera nelle appo- site caselle e anche in questo caso il riconoscimento avviene immediatamente. La differenza è che in questo caso il riconoscimento non si riferisce all’intera parola, ma solamente alla singola lettera. Questa modalità è più lenta della precedente, ma potrebbe essere sicuramente utile a chi deve ancora prendere confidenza con lo strumento. Infine il sistema tramite tastiera virtuale. Infatti in questo caso lo stilo viene utilizzato solamente per premere le lettere necessarie sulla tastiera visualizzata sullo schermo. Durante la fase di scrittura e immissione del testo si può procedere anche all’istruzione del sistema per esempio inserendo nuove parole nel dizionario. Capita infatti che alcune parole non vengano riconosciute. In questo caso dopo aver selezionato la parola interessata la si aggiunge al dizionario tramite l’apposito comando. L’inserimento del testo tramite Stilo può dunque avvenire utilizzando qualsiasi applicazione installata sul Pc. Nella versione di Windows Tablet Pc ci sono comunque due applicazioni “proprietarie” utili soprattutto in casi pratici, per esempio, durante riunioni di lavoro o, perché no, durante una conferenza. Windows Journal, per esempio, è un vero e proprio blocco note che permette di prendere appunti in tutta libertà siano essi di solo testo o misti a grafica e disegni vari. Questi appunti in caso di necessità possono essere convertiti in testo ed essere utilizzati per una mail, o per una lettera. Il procedimento per il riconoscimento è abbastanza semplice. Dopo aver selezionato il testo con l’apposito strumento si procede alla sua conversione. Un riquadro consente di correggere eventuali errori (all’inizio non saranno pochi), dopodiché si procede alla conferma della conversione. A questo punto il testo in elettronico è disponibile per essere “incollato” nell’applicazione interessata. Grazie alla localizzazione in Italiano, i Tablet Pc si trasformano in strumenti efficaci da utilizzare nelle più disparate situazioni. Il riconoscimento della scrittura è molto buono e permette di prendere appunti agevolmente anche lontano dalla scrivania.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore