Dal 2014 la PA potrà solo comunicare in modalità digitale

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e Finanza
Wi-Fi Libero

Le conferme e le novità del Milleproroghe e Decreto Semplificazioni relative al mondo hi-tech e PA digitale

Il Decreto Semplificazioni conferma invece che dal 2014 dovremo comunicare con la PA “esclusivamente” attraverso i “canali telematici e la posta elettronica certificata”. L’emendamento, firmato Renato Brunetta, ha ricevuto l’ok in commissione alla Camera, che fissa così paletti temporali certi alla novità.

Il DL Semplificazioni interviene anche sull’accesso all’ingrosso alla rete fissa: “Al fine di garantire la massima concorrenzialità nel mercato delle telecomunicazioni i servizi di accesso all’ingrosso di rete fissa devono essere offerti agli operatori concorrenti in maniera disaggregata in modo che gli stessi operatori non debbano pagare per servizi non richiesti e si possa creare un regime concorrenziale anche per i servizi accessori”.

In tema di sanità digitale, il piano prevede “si privilegi la gestione elettronica delle pratiche cliniche, attraverso l’utilizzo della cartella clinica elettronica“, insieme ai “sistemi di prenotazione elettronica” delle visite. Con il decreto “si promuove l’utilizzo di dispositivi mobili nel settore sanitario i quali possono essere utilizzati per la raccolta di dati clinici, la diffusione di informazioni ai medici, ricercatori e pazienti e per l’offerta diretta di cure attraverso la telemedicina mobile“.

Confermato il WiFi libero senza dover presentare un documento d’identità o l’autenticazione via Sms per accedere ad un hotspot WiFi messo a disposizione del pubblico. Invece è prorogato di un anno l’obbligo di licenza per gli Internet Point.

Wi-Fi Libero
Wi-Fi Libero
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore