Mini iPad, iTv e forse nuovi iPod nel cilindro di Apple e Steve Jobs

LaptopMobilityWorkspace

Apple prepara il Mini iPad per inizio 2011. Per contrastare BlackPad di Rim (il tablet BlackBerry), il PalmPad di Hp, il LePad di Lenovo e il GPad di Google con Chrome Os

Il primo settembre segna il ritorno di Steve Jobs, Ceo di Apple, sul palco per presentare l’ultima attesa novità: il mini iPad, la risposta di Apple al recente taglio di prezzi di Amazon Kindle. Il Mini iPad con 17,78 cm di diagonale sarebbe a metà strada (dal punto di vista delle dimensioni) fra l’iPhone 4 e l’iPad. Il nuovo Tablet tascabile, con funzionalità e-reader, potrebbe essere svelato domani.

Apple è stata pioniera con iPad, tuttavia nel mercato e-reader deve vedersela con la corazzata di Amazon Kindle (il cui nuovo Kindle 2 si presenta largo meno di 13 cm) e con la novità di Samsung Galaxy Tab (e Apple sa che Galaxy S, concorrente Android di iPhone, ha già venduto un milione di esemplari negli Usa). Il mercato degli anti iPad si sta affollando: per Apple non sarà facile mantenere l’attuale market share, conquistato con i 3,5 milioni di iPad venduti in pochi mesi. Il Mini iPad dovrà anche affrontare quattro prossimi agguerritissimi rivali: BlackPad di Rim (il tablet BlackBerry), il PalmPad di Hp, Lg Optimus Pad, il LePad di Lenovo e il GPad di Google con Chrome Os (il nuovo sistema operativo di Google per tablet) e il tablet low-cost indiano. Questi sono ancora nomi di fantasia, ma già dai nomi in codice si intuisce che muovono guerra a Apple.

Ma nell’evento del primo settembre, Apple a sorpresa potrebbe tirare fuori dal cilindro anche altre novità: un rinnovato lettore musicale iPod Nano, con look più simile al modello Shuffle e schermo di 3 cm x 3 cm.

Infine Apple iTv: non è un mistero che l’unico vero flop di questi anni a Cupertino sia stata AppleTv, ma è vero che Steve Jobs non può fingere di non vedere con preoccupazione il prossimo sbarco di Google in salotto con Google Tv (insieme a Sony e Logitech) e forse di Amazon con un suo set-top-box. A San Francisco a bollire in pentola sono tante novità: forse proprio a partire da un decoder Tv, sistema operativo iOS (lo stesso di iPhone e iPad), oltre al Mini iPad e all’iPod Nano touch.

Apple iTv
Apple iTv
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore