Mire espansionistiche per Nokia

Aziende

Il colosso dei telefonini cellulari baserà la crescita su nuove acquisizioni

La scorsa settimana Nokia ha comunicato per il primo trimestre un prezzo medio di vendita dei cellulari di 103 euro, sopra le previsioni, facendo balzare il proprio titolo in Borsa.Ubs ha rivisto al rialzo il prezzo obiettivo sul titolo della finlandese Nokia, portandolo da 20 a 21 euro.Adesso Nokia torna sotto i riflettori perché sarebbe in procinto di lanciare una campagna acquisti, per consolidare la crescita organica del gruppo. Per espandere il proprio giro di affari, Nokia scommette su nuove acquisizioni per completare il proprio portafoglio prodotti. Il colosso finlandese dei telefonini ha inoltre espresso fiducia nel business della voce e degli Sms, smorzando in parte l’entusiasmo verso Dvb-h e Tv mobile sui cellulari: secondo il CEO di Nokia, Jorma Ollila, “il mercato mobile è ancora incentrato sulle comunicazioni vocali“. E Nokia punta a nuove acquisizioni per incrementare la propria presenza sul mercato. Nel frattempo, il produttore di cellulari si impegna a ampliare il centro di ricerca e sviluppo a Chengdu, in Cina, assumendo più di 150 nuovi addetti, e ristrutturando così parte della divisone di reti in Finlandia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore