Mobile: l’Emea cresce oltre il 52%

MobilityNetworkWlan

Nel secondo trimestre, sostengono gli analisti di Canalys, i dispositivi
mobili registrano una crescita superiore al 52% nell’area Emea.

Quasi 2.6 milioni i dispositivi venduti, con una crescita superiore al 50% nell’area Emea (Europa, Medio Oriente, Africa). Questi i dati raccolti dagli analisti di Canalys nel secondo trimestre dell’anno. A fare la parte del leone il segmento che riguarda gli apparati voce, categoria nella quale vengono inseriti gli apparecchi cellulari avanzati dotati di caratteristiche multimediali. Questo comparto ha registrato una crescita superiore al 57% anno su anno. In testa alla classifica dei produttori, c’è Nokia, che in pratica non ha concorrenti, con il suo 80% di share nell’ambito degli apparati voce, seguita da Sony Ericsson e Siemens, rispettivamente con l’8.9% e il 3.7%. Nel segmento dei palmari, saldamente in testa Hp con una quota di mercato intorno al 28%. Mentre Palm attraversa un momento difficile e subisce una flessione intorno al 16%, attestandosi al 19.8% di share. Seguita da Medion con il 10.7%. I dispositivi wireless crescono anno su anno del 200%, ma la percentuale non è significativa dato che per ora sono ancora molto pochi gli apparecchi sul mercato. Non c’è storia dal punto di vista dei sistemi operativi, con Symbian che possiede il 94% del mercato. Microsoft e PalmSource, i soli concorrenti, detengono assieme il restante 6%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore