Moby

Workspace

Oltre cinque milioni di copie vendute con lalbum Play. Un MTV award per il miglior video. La sua musica è stata usata nelle sfilate di moda, nei film, nei telegiornali, negli spot pubblicitari. È musica da ballare, da ascoltare, da vedere.

Lo incontriamo a Milano prima del concerto che farà il tutto esaurito al Palavobis, in una conferenza stampa fin troppo informale. Tanto che dopo solo qualche domanda Moby lascia già il gruppo di giornalisti che lo circondano confusi e si dirige verso luscita della sala. Il problema di chi scrive per SM è limpossibilità di riciclare le domande degli altri giornalisti. Volete sapere se Moby è davvero discendente del Melville autore di Moby Dick? Vi interessa sapere cosa pensa delle elezioni americane? Forse sì, ma tutto questo potete già leggerlo su altri giornali. Così avvicino Moby mentre lascia la sala e gli chiedo se ha voglia di rispondere a un paio di domande sulla musica. Mi dà la mano cortesemente e sembra ben disposto. Cominciamo, ma poco dopo un arcigno accompagnatore gli ricorda quanto è in ritardo per raggiungere il luogo del concerto che si trova allaltro capo della città. Così Moby si scusa molto gentilmente e sfuma lopportunità di approfondire la conoscenza di questo americano trentacinquenne con una personale idea della musica, positiva ed eclettica. Moby Penso sia compito dei giornalisti rendere conto di un fenomeno culturale. A un certo punto negli States il grunge era finito. Allora giornalisti e discografici hanno dato unocchiata a quel che succedeva in Europa, dove tutti quelli sotto i venticinque anni andavano ai rave e comperavano quei dischi. Perché non lo facciamo anche qui? si son detti. Tutto questo è genuino, autentico. Il solo pericolo è quello di spingere troppo qualcosa che già esiste. Ma una compagnia discografica non può inventare simili fenomeni artificialmente. Non funzionerebbe. Non puoi inventare un altro fenomeno discografico come i Prodigy. SM Spesso non basta la musica a muovere linteresse del pubblico. Occorre toccare anche altre corde. Moby Il problema è che molta musica elettronica si basa sullanonimato, non sulla capacità di stare sul palco e cantare. Manca laspetto emozionale, la voglia di comunicare con il pubblico. SM Lutilizzo di campionamenti vocali apparentemente così estranei al contesto elettronico come in Natural Blues, o in Why Does My Heart Feel So Bad? ha proprio questa funzione? Moby Sì. Quando uso un brano del passato, mi interessa semplicemente lemozione che quel frammento porta nella mia musica. Non ho altre preoccupazioni. Ma questo è sempre avvenuto, anche semplicemente recuperando brani della tradizione blues, come hanno fatto i Rolling Stones, per esempio. SM Non sembra che il tuo lavoro sia così simile a quello di altri DJ musicisti. Moby Ho fatto anche il DJ, ma per poco tempo. Ho sempre suonato soprattutto la chitarra, il piano e la batteria. Sono dieci anni che faccio dischi, anche se prima di Play ho pubblicato album che hanno avuto minor successo. Quando ho pubblicato Go nel 1991 mi sono guadagnato questa reputazione di artista tecnologico. Poi ho un po confuso il pubblico facendo cose diverse. Ci sono musicisti che non hanno fatto questo, come gli Orbital per esempio, che mi piacciono molto e hanno prodotto ottimi dischi, ma sempre dentro uno stesso genere. Gli Orbital non hanno mai confuso i propri fan. Comperando un loro disco sapevi sempre cosa aspettarti. Mentre io, senza volerlo, ho creato parecchia confusione. Ma era semplicemente il mio modo naturale di lavorare. Pensa ai Metallica sono una rock band. Molti artisti si possono definire semplicemente con un solo termine. Bene o male io non sono uno di quegli artisti. Io faccio tanti tipi di musica tutti insieme. SM Cosa significa per te il successo enorme ottenuto con lalbum Play? Moby Che ora ho abbastanza soldi da metter via qualcosa, invitare i miei amici a cena e migliorare il mio studio di registrazione. Non mi serve altro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore