Al mondo c’è un hotspot WiFi ogni 150 abitanti

MarketingMobilityNetworkWlan
Avast: Gli hotspot WiFi pubblici e aperti sono insicuri
1 2 Non ci sono commenti

Secondo una ricerca di iPass, che ha contato 47.7 milioni di hotspot pubblici su scala planetaria entro la fine del 2014. Il Parlamento italiano ha presentato la proposta di legge per rendere il WiFi obbligatorio nei negozi

A livello globale le connessioni wireless crescono. Al mondo c’è un hotspot WiFi ogni 150 abitanti. Lo riporta uno studio del provider senza fili iPass, che ha contato 47.7 milioni di hotspot pubblici su scala planetaria entro la fine del 2014. Ma nei prossimi quattro anni saliranno a più di 340 milioni, fino a coprire l’area WiFi con un hotspot ogni 20 abitanti. Ma la distribuzione sarà disomogenea: in Nord America ci sarà un hotspot ogni 4 persone dal 2018, in Africa uno ogni 408. Oggi l’Europa detiene lo scettro della copertura WiFi, ma sarà superata dall’Asia dal 2018.

La Francia vanta più hotspot di tutti, seguita da Gran Bretagna e USA. In UK c’è un hotspot ogni 11 abitanti. L’Italia, pur in crescita del 9% rispetto al 2013, soffre di un cronico ritardo, ma per colmare il gap, i parlamentari italiani hanno immaginato una proposta di legge, che ha suscitato l’indignazione dell’Istituto Bruno Leoni, in quanto eccessivamente dirigista: rendere il WiFi obbligatorio per i negozi. La proposta di rendere il wifi obbligatorio e gratuito negli esercizi commerciali ed in altri luoghi pubblici, è un’iniziativa parlamentare per superare il Digital Divide, coinvolgendo centinaia di migliaia di esercizi commerciali.

Al mondo c'è un hotspot WiFi ogni 150 abitanti @shutterstock
Al mondo c’è un hotspot WiFi ogni 150 abitanti
Inoltre, laddove c’è copertura finanziaria, è prevista una misura simile per le scuole, insieme all’obbligo di istituire un’area Wi-Fi per gli uffici degli oltre ottomila Comuni italiani e per ospedali e strutture sanitarie.
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore