Motorola: la rivoluzione push-to-talk

MobilityNetworkWlan

Tre nuovi telefoni cellulari push-to-talk che spaziano dal GSM al CDMA.

Motorola ha annunciato oggi tre nuovi prodotti per il suo portafoglio di telefoni cellulari push-to-talk: il potente modello V400p GSM quad-band, il robusto T300p CDMA e l’elegante V65p CDMA. Ognuno di questi telefoni cellulari è progettato per offrire una particolare esperienza push-to-talk in grado di rispondere alle esigenze di un determinato segmento di utenti. Il nuovo Motorola V400p è l’unico telefono cellulare GSM quad-band con tecnologia push-to-talk che unisce con eleganza un viva voce di alta qualità, un’interfaccia utente push-to-talk dedicata e un tasto one-touch con le funzionalità mobili più richieste, tra cui fotocamera integrata, capacità di download e suonerie MP3. Con il suo design raffinato e la ricca dotazione di funzionalità, questa meraviglia mobile renderà semplice l’introduzione della tecnologia push-to-talk in Europa e in Asia, offrendo all’utente una soluzione di comunicazione PTT di facile utilizzo, unitamente alle funzionalità mobili preferite. Con l’arrivo dei nuovi modelli Motorola T300p e V65p, i clienti CDMA avranno ora a disposizione un’offerta multiforme in grado di rispondere alle loro necessità individuali. Destinato agli utenti che pretendono molto dal proprio telefono, il modello T300p vanta un design robusto per resistere alle condizioni più dure, un tasto push-to-talk dedicato, un’interfaccia per comunicazioni semplice e un viva voce integrato per le comunicazioni a mani libere. Per l’utente che aspira a qualcosa di più elegante, il nuovo Motorola V65p mette a disposizione comunicazioni con tecnologia PTT unite a un’elegante cover in metallo e a un display a colori. I telefoni cellulari Motorola sono attualmente in prova presso molti operatori a livello mondiale. Gli operatori partner potranno trarre vantaggio dalle soluzioni push-to-talk Motorola, riuscendo a offrire agli utenti un nuovo servizio che richiederà interventi limitati sulla rete. La semplice soluzione push-to-talk di Motorola, permetterà anche di accrescere il ricavo medio per abbonato, poiché incoraggia l’utilizzo frequente della nuova funzionalità con liste di gruppo e la possibilità per gli utenti di sapere quando i loro amici sono connessi grazie al servizio push-to-talk. Motorola è impegnata nella realizzazione dell’interoperabilità multi-vendor per la tecnologia push-to-talk e collabora con organizzazioni globali come Open Mobile Alliance (OMA) per la creazione di standard globali per la funzionalità push-to-talk. La comunicazione push-to-talk è una funzionalità dipendente dalla rete e richiede l’abbonamento a un servizio push-to-talk.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore