Motorola Solutions, la tecnologia si indossa e diventa mission critical

Dispositivi mobiliMarketingMobilityWorkspace
4 0 Non ci sono commenti

Dopo la cessione a Zebra Technologies della divisione enterprise Pc e codici a barre, Motorola Solutions si concentra sulle soluzioni di comunicazione mission critical. Ecco le novità indossabili

La tecnologia si indossa e Motorola Solutions si butta sulla comunicazione mission critical. Poliziotti dotati di occhiali elettronici collegati direttamente con la sala di controllo, un nuovo dispositivo palmare LTE per la pubblica sicurezza e una nuova radio portatile digitale MOTOTRBO SL1600. Sono queste alcune delle novità presentate da Motorola Solutions.

La società che ha ceduto a Zebra Technologies la divisione enterprise pc e codici a barre, si è concentrata sulle telecomunicazioni mobili e professionali con focus sulle mission critical con l’obiettivo di incrementare dispositivi per la sicurezza nelle città. Luciano Valentini, country manager di Motorola Solutions per l’Italia, ha sottolineato le novità di prodotto presentate e gli ambiti di utilizzo: dalle stazioni di polizia agli ospedali, fino alla tecnologia indossabile con gli smartglasses e le nuove radio. Tutto questo ha quasi della fantascienza o sembra di essere sul set di telefilm americani, dato che in Italia non hanno ancora preso queste tecnologie avanzate, ma è di certo un primo passo, molto veloce, che potrebbe rivelarsi molto utile.

Luciano Valentini, Motorola Solutions
Luciano Valentini

Connessione gestita attraverso nuove tecnologie che permettano non solo di individuar le posizioni dei mezzi sul campo, ma anche di individuare la precisa posizione di chi sta chiamando, una sorta, come la chiama Valentini di “real time crime center”. Ma Valentini si chiede anche come aumentare l’efficienza delle attività mission critical. “Da qualche anno abbiamo inaugurato un nuovo programma di partnership per sviluppare soluzioni con i partner. Lo stesso abbiamo fatto in Italia. A livello mondiale abbiamo circa 10 mila partner di canale e distribuiti attraverso una catena di rivenditori e distributori che portano sul mercato i nostri prodotti. In Italia abbiamo tra i 200 e 250 partner qualificati e ogni anno investiamo il 10% del fatturato in innovazione e ricerca”.

Le novità di prodotto

Ecco il concept Connected Police Officer che collega gli agenti di polizia alla sala di controllo per una maggiore sicurezza ed efficienza in azione. Motorola Solutions manichino con smartglassesIl Connected Police Officer unisce comunicazioni voce e video e individua automaticamente i dati provenienti da diversi sensori (GPS, accelerometri, audio e contatti) indossati dall’agente di polizia e connessi via Bluetooth alla radio collegata alla rete e ai dispositivi abilitati a operare via LTE.

Il sistema capisce in che condizione si trova l’utente nell’ambiente che lo circonda e in cui sta operando, e si attiva in modo da fargli avere le informazioni giuste al momento giusto e nel modo migliore fornendogli un’esperienza personalizzata e appropriata a seconda delle specifiche esigenze del momento. I dati critici migliorano la percezione situazionale dell’utente, la sua gestione della situazione, il controllo e la risposta da parte dei colleghi.

Gli smartglasses Recon hanno un heads up display (HUD) che è attivato dalla radio via Bluetooth e che visualizza icone semplificate che indicano: cambiamento di canale e volume; esaurimento e basso livello della batteria; funzionamento sotto copertura; ID push to talk in entrata; messaggi in arrivo. La registrazione delle immagine può essere attivata dall’utente o dal centro di controllo, con la trasmissione video in tempo reale video grazie al palmare LEX755 Mission critical LTE.

Il palmare LEX755 ha una connettività radio a banda larga, un form factor robusto e dispone di applicazioni dati e un’interfaccia utente a risposta rapida. L’ecosistema applicativo include streaming video, computer aided dispatch, push to talk unificato, verbali elettronici, reportistica e cattura di dati, e permette all’utente di essere connesso con la sala di controllo attraverso il Motorola Solutions Intelligent Data Portal (IDP).

Una cintura intelligente dotata di sensori viene attivata in risposta a determinate azioni, come l’estrazione dalla fondina della pistola, o del Taser o ancora dello spray al peperoncino, e attiva la trasmissione del video dell’azione in corso e la posizione geografica all’IDP.

Tutto questo può essere attivato anche in combinazione con il monitoraggio delle attività e dei parametri biometrici personali: in questo caso il sistema invia un avviso automatico alla sala di controllo quando l‘attività monitorata superi i normali parametri operativi.

Motorola Solutions

Image 1 of 6

Mission critical solutions center
Mission critical solutions center

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore