Motorola viola brevetti Microsoft

AziendeMarketing
Corte di Giustizia UE: la copia privata non va confusa con l'Equo compenso

L’International Trade Commission (Itc) ha stabilito che il vendor Android Motorola è responsabile della violazione di un brevetto depositato da Microsoft. Accordo di licenza in vista?

La saga dei brevetti e della proprietà intellettuale non consente all’americana International Trade Commission (Itc) di andare in vacanza. Dopo il verdetto di Apple contro Htc, l’Itc ha stabilito che il vendor Android Motorola è responsabile della violazione di un solo brevetto depositato da Microsoft, e non degli altri sei della cui violazione era accusata.

Il brevetto 6,370,566 in questione riguarda come i dispositivi mobili processano le meeting requests via email.

Microsoft ha già stipulato accordi di licenza con Samsung, HTC, Acer ed altre aziende, che inizialmente avevano violato brevetti di Microsoft, per decidere poi di pagare le royalties al colosso di Redmond. Microsoft, di royalty in royalty, sta accomulando un vero tesoretto: Microsoft ricava 444 milioni di dollari all’anno da Android, e punta a guadagnare un miliardo di dollari all’anno.

La scorsa estate Google ha acquisito Motorola per 12,5 miliardi di dollari.

Contenziosi brevetti
Microsoft vince contro Motorola
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore