Mozilla rilascia la Beta di Firefox 3.5

Management

Si tratta della terza Beta dell’ex Firefox 3.1, ora ribattezzato 3.5. Prevista una quarta beta, che verrà rilasciata il 14 aprile. TraceMonkey migliora le prestazioni sui siti Web 2.0, mentre Private Browsing apporta il cosiddetto Porn mode

Mozilla rilascia la terza beta di Firefox 3.1 , noto con il nome in codice di Shiretoko, ribbattezzato ormai Firefox 3.5. E’ prevista una quarta beta , che verrà rilasciata il 14 aprile, prima della Rc e della versione ufficiale.

Secondo le note di rilascio di Firefox 3.1b3 , la nuova versione ha migliorato il multitasking del “Web worker”, ha velocizzato il motore di rendering Gecko per vedere le pagine Web, e il passaggio a TraceMonkey ha accelerato e resa più stabile l’esecuzione dei programmi in JavaScript . (E’ in download anche la versione di Firefox 3.1b3 per Mac OS X .)

TraceMonkey e Private Browsing sono due novità di portata tale, insieme al supporto a Html 5 e Css, da giustificare un cambio di numero al browser open source: la proposta di Mozilla è stata approvata.

Firefox sfida Apple Safari 4 beta e Google Chrome nelle migliori prestazioni di JavaScript, che fa parte dell’architettura delle applicazoni di Google Docs o Facebook.

Vediamo le novità nei dettagli. Il browser open source di Mozilla si allinea alla navigazione protetta e privata di Internet Explorer 8 e Google Chrome: Firefox 3.5 ha aggiunto il bottone della Privacy. TraceMonkey, un motore JavaScript promette di stare al passo con l’introduzione di V8 in Google Chrome. Le prestazioni di TraceMonkey sono molto promettenti, forse superiori a quelle d el motore JavaScript Open Source chiamato V8. Nome in codice Shiretoko, la seconda Alpha di Firefox 3.1 (ora 3.5)scommette sulla velocità: ma le novità del prossimo browser di Mozilla non finiscono qui. Firefox 3.1 ha aggiunto anche il supporto al nuovo video tag, introdotto con lo standard HTML 5 standard, per arricchire di funzionalità i video (vere star del panorama Web 2.0 attuale).

Secondo gli ultimi dati di Net applications, Firefox detiene il 21,53% contro il 20,78% di tre mesi fa; Internet Explorer il 67.55%; Safari sale all’8,29% contro il 7,13% di novembre; Chrome ha sorpasssato Opera, e oggi ha l’1,12%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore