Msi 975X Platinum

ComponentiWorkspace

Una scheda madre ad alte prestazioni, pensata per la realizzazione di potenti
workstation e Pc da gioco

Il chipset Intel per piattaforme definite ?performance desktop?, quelle per sistemi dove la potenza di calcolo e la velocità di risposta sono parametri cruciali, è ancora il 975X. Questa motherboard, basata appunto sul 975X, supporta tutti i processori su Socket Lga775 (ad esclusione dei Celeron D), compresi i Pentium 4 serie 6xx e alcuni della famiglia 5xx, anche se è concepita come base per sistemi ben più potenti. Proprio per questo il sistema offre la possibilità di pilotare il Fsb a 800 e 1.066 MHz, rinunciando completamente a frequenze più basse, quali 533 e 400 MHz. I processori che possono dunque trarre maggior beneficio dalle elevate prestazioni di questo chipset siano i recenti Pentium D, serie 8xx e 9xx, ma soprattutto i Pentium Extreme Edition. Per supportare al meglio questo genere di Cpu e assicurare la massima stabilità è presente, oltre al connettore Atx 24 poli, la presa a otto pin per la 12V ausiliaria, oltre a quella molex quattro pin per schede grafiche Pci Express. Oltre al supporto per la gestione di thread multipli, 975X è in grado di velocizzare l’accesso alla memorie, sfruttando a pieno ogni canale di accesso alla Ram, grazie alla Intel Memory Pipeline Technology (Mpt). Per fare questo l’architettura interna comprende un Mch, o Memory Controller Hub, che dispone di bus interni più ampi rispetto alle versioni precedenti e capace di supportare memorie fino a 667 MHz e una massima banda passante di 10,7 Gbyte/s. Sono ora supportati sino a 8 Gbyte di Sdram Ddr2 (anche di tipo Ecc), mentre, grazie al sistema di gestione della memoria Intel Flex Memory, si possono utilizzare moduli di dimensioni diverse pur mantenendo la modalità di accesso a doppio canale. Anche la configurazione Pci-E risulta molto flessibile e permette di utilizzare i due canali come x8, o di sfruttare un singolo bus alla massimo velocità x16. ICH7R offre invece il supporto per l’audio ad alta definizione a 7.1 canali e la possibilità di gestire stream sonori multipli. I quattro canali Serial Ata 2 sono gestiti tramite la tecnologia Intel Matrix Storage per la creazione di array di tipo 0, 1, 5 e 10, mentre, nel modello in prova, è presente anche un controller aggiuntivo JMicron JMB361 che dispone di un canale Serial Ata 2 e uno Udma/133, per la creazione di array 0 e 1. 975X Platinum dispone inoltre di otto porte Usb e due Ieee1394 a 400 Mbps. Tra le caratteristiche peculiari di questo modello, oltre all’adattatore di rete Gbit Broadcom BCM5751 è da segnalare la presenza del chip proprietario Msi CoreCell. Via Bios, tramite la funzione Cell Menu, abbiamo la possibilità di monitorare e modificare i parametri che riguardano le frequenze e le tensioni di funzionamento del processore, delle memorie di sistema e del bus Pci Express. Grazie a Dynamic Overclock è possibile pilotare l’aumento di frequenze in modo completamente automatico, solo quando le applicazioni lo richiedono. In alternativa è possibile impostare un overclock manuale tramite preset memorizzati tra 1% e 10% della frequenza nominale. Una volta installato il sistema operativo potremo beneficiare dell’applicativo DigiCell, che sfrutta le potenzialità del chip sviluppato da Msi e permette di pilotare ogni parametro senza dover riavviare la macchina. Consente inoltre di effettuare aggiornamenti via Internet in modo molto facile e realizzare analisi e diagnosi del sistema in tempo reale. Ottima in fine la dotazione di cavi per il collegamento a dischi fissi Serial Ata e a Cd-Rom/floppy , in questo caso si tratta di cavi Ata a sezione tonda, oltre a tutte le staffe di fissaggio per usufruire delle porte addizionali Usb e Firewire. In definitiva si tratta di un prodotto pensato per esigenze specifiche e per sistemi ad alte prestazioni. Se analizzato in quest’ottica il prezzo risulta coerente, anche se in assoluto può considerarsi molto elevato.

Votazione: 82

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore