MSI GS70 Stealth, c’è voglia ancora di giocare

LaptopMobilityWorkspace
0 0 1 commento

MSI GS70 Stealth (2OD-059IT), un laptop di livello per giocare con una dotazione hardware in grado di soddisfare qualsiasi esigenza. Si candida come macchina da gioco, ma anche come laptop di riferimento nella dotazione domestica

Campione nel gioco, ma eccellente per qualsiasi utilizzo multimediale. MSI, che da sempre ha nel dna la proposta di computer per il gaming, presenta sul mercato italiano un laptop generoso per giocare ma assolutamente flessibile e in grado di adattarsi a ogni utilizzo. MSI GS70 Stealth arriva con uno chassis ben rinnovato rispetto agli standard della proposta MSI con linee molto filanti, uno spessore limato per bene e tutta la potenza grafica e di calcolo che servono non solo per giocare ma per tenere sulla scrivania di casa questo laptop adatto a tutti. Si tratta di un laptop da 17 pollici che può vantare l’importante scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 765M, utilizzabile anche nella modalità Matrix Display, per cui gli appassionati possono collegare fino a tre schermi. La scheda non è il top di gamma di Ghost Pro, che invece porta in dote una meravigliosa 870M, ma si difende benissimo con qualsiasi tipologia di gioco.

MSI GS70 Stealth, descrizione

MSI GS70 Stealth mostra ingombri complessivi per 418.5 x 287 x 21.8 mm con un peso di poco intorno ai 2,6 Kg. Viene proposta potenza, quindi, ma con ingombri contenuti, soprattutto per quanto riguarda lo spessore quasi da record in questo segmento. La copertura superiore è in alluminio spazzolato, salvo il bordo in policarbonato satinato, che è poi ripreso per le altre superfici dello chassis. Sul fondo, nella zona posteriore, è proposto un rivestimento in fibra. E’ forse la cosa che ci piace meno in una proposta nel complesso molto elegante. Aperto il laptop, al centro ben visibile è posizionato il tasto di accensione. La tastiera a sei file di tasti è praticamente posta al centro della superificie, ma non ruba spazio comunque a un ampio touchpad, che però avremmo gradito ancora più grande. Ben raffreddata è la zona adiacente dove si appoggiano mani e polsi, perché il calore è convogliato e dissipato nella parte in alto e in parte sul fondo. Sono predisposte due importanti ventole ai due lati.  Notiamo infine che in pratica l’utente non ha accesso ai componenti interni e non è prevista la possibilità di una sostituzione immediata della batteria.

MSI GS70 Stealth
MSI GS70 Stealth

Il display di MSI GS70 Stealth è quanto di meglio si possa desiderare, pur senza esagerare. La risoluzione è full-hd (1.920×1.080), chiaramente non è un touchscreen,  ma quello che è più importante notare è la finitura del display,non-glare, opaca. Il massimo non solo per giocare, senza alcun riflesso, ma molto riposante anche se capitasse di lavorare. Per quanto riguarda le possibilità di espansione e altre caratteristiche, ecco i dettagli:

Sul profilo destro:

  • Foro per il reset della batteria
  • Doppia presa USB 3.0
  • Lettore di schede di memoria SD (8 in 1)
  • Presa per l’alimentazione
  • Blocco Kensington
  • Griglia di areazione

Sul profilo sinistro:

  • Microfono, ingresso audio (da utilizzare per un paio di casse ulteriori), e uscita per le cuffie
  • Doppia presa USB 3.0 di cui una Super Charger
  • Doppia Mini-Display port
  • Uscita Hdmi v1.4bx1
  • Presa Ethernet Killer DoubleShot LAN (per l’ottimizzazione delle performance online tra connettività WiFi e Ethernet)

Sul profilo frontale una serie generosa di indicatori a led (sette) notificano lo stato di funzionamento del computer per batteria, wifi, bluetooth, blocco maiuscole e tastierino numerico, disco fisso e standby.

Merita uno spazio dedicato proprio in questo contesto descrittivo però la tecnologia SteelSeries Engine con cui è possibile una profonda personalizzazione dell’ambiente. SteelSeries Engine il cui logo è riportato sulla base è un’app per adeguare alle proprie preferenze non solo la tastiera, ma tutta la propria esperienza di gioco, quindi anche le impostazioni di cuffie e mouse. Si possono così creare scorciatoie per l’avvio immediato di applicazioni e giochi, impostare da qui le proprie hotkey

SteelSeries Engine è l’App che unisce tutte le funzioni più utilizzate dai gamer per una personalizzazione estrema utile a creare uno stile di gioco totalmente personale, incluso KLM, la gestione di più accessori (per esempio cuffie, mouse e tastiera), ed elaborazione di abbreviazioni di tastiera e macro di testo. Con KLM è possibile gestire l’illuminazione della tastiera a zone, ma si può mantenere anche il controllo completo sugli input dati attraverso il mouse, e scrivere un’ampia varietà di macro personali su profili in pratica illimitati. Tanto è il tempo che si potrebbe perdere inizialmente alla scoperta di SteelSeries Engine, quanto i benefici poi durante l’utilizzo, persino con la programmazione dell’attivazione di particolari funzioni. Un mondo da scoprire, funzionale non solo al gioco.

MSI e KLM
Il software di configurazione dei tasti della keyboard SteelSeries

 

MSI GS70 Stealth specifiche e considerazioni

Se invece guardiamo in dettaglio la proposta hardware per quanto riguarda i componenti, i punti di forza sono evidenti. Nel modello MSI GS70 Stealth da noi provato il motore è Intel Core i7-4700HQ a 2,40 GHz, che sfrutta 16 Gbyte di Ram (2 moduli di DDR3 da 8 Gbyte ciascuno), con scheda grafica Nvidia GeForce GTX 765M con 2 Gbyte di memoria dedicata, MSI GS70 Stealth monta poi un disco Samsung SSD da 128 Gbyte (la disponibilità è anche con due dischi fino a 256 Gbyte Super Raid e con 1 TB di Hard Disk a 7200 rpm). Si noti quindi che è possibile arrivare a montare quindi fino a due SSD con un HDD, in modo da predisporre una modalità di backup ridondante in Raid 1.

Per quanto riguarda la connettività, oltre alla disponibilità di Ethernet a 1 Gbit/s, è supportato Bluetooth 4.0 e WiFi 802.11 a/b/g/n. Il sistema operativo che si trova a bordo preinstallato è Windows 8.1 a 64bit, e le note salienti sul software fanno notare il supporto per l’ottimo SteelSeries Engine 3, di cui abbiamo già parlato, e la proposta di XSplit Gamecaster che permette ai giocatori incalliti di registrarsi le proprie performance in fase di gioco per una rapida condivisione su YouTube (ma anche UStream e Twitch). Il laptop inoltre supporta la tecnologia Miracast, per la riproposizione anche sul televisore di casa.

Per quanto riguarda le prestazioni i nostri test PCMark 8 si sono fermati a 3188 di punteggio. Assolutamente in linea con le aspettative per un laptop così carrozzato, che ovviamente ha sbaragliato la concorrenza e il punteggio medio dei nostri modelli in prova, generalmente pensati per un utilizzo intenso ma in ambito Office. Per quanto riguarda la durata della batteria i rilievi in questo caso non sono determinanti. Questo laptop è in grado di funzionare senza problemi e sfruttando al massimo le sue risorse fino a circa 2 ore, 2h e 30 min al massimo.

La nostra esperienza d’uso ci ha portato ad alcune considerazioni. Un laptop di questo tipo ovviamente va incontro prima di tutto alle esigenze dei giocatori incalliti, e del pubblico giovane che desidera una macchina potente, che però ora può essere tranquillamente trasportata. Allo stesso tempo non ci sono tipologie d’uso precluse per questa proposta. La configurazione standard proposta per MSI GS70 Stealth è abbastanza equilibrata. Non+ consigliamo di fare a meno del capiente disco da 1 Terabyte, proprio considerato l’utilizzo e la possibilità di configurazione supplementare Raid offerta, invece non è proprio un problema la rinuncia all’unità ottica. Basta e avanza quando serve un’unità portatile esterna.

L’audio è curato, ma invece in questo comparto non siamo rimasti stupiti. Ci sono proposte di altri vendor con bassi più profondi. Invece nell’utilizzo con anche le casse esterne, per fortuna possibile, e con le cuffie ecco che l’intelligenza dell’uscita audio in più si fa notare.

Promuoviamo la proposta di MSI con un voto tondo e pieno. Si trova in commercio, anche online a un prezzo intorno ai 1600 euro. Una spesa certamente importante e da valorizzare. Per questo suggeriamo poi di non risparmiare sulla configurazione, in modo da far diventare questo notebook la soluzione al centro della vostra attività

 

 

 

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore