Multa a Wind per la rimodulazione

Autorità e normativeNormativa

Le modalità dei repentini cambi tariffari sono costate a Wind cento mila euro

L’AgCom ha multato Wind per non aver avvertito l’utenza nei termini opportuni dei cambi tariffari. L’operatore è stato sanzionato con 100mila euro di multa per le rimodulazioni tariffarie, contestate nei mesi scorsi. Lo riferisce UltimoMiglio.news. Aduc sottolinea che la notizia non ha ancora il timbro dell’ufficialità, ma la multa sarebbe originata dal mancato rispetto dell’articolo 70 comma 4 del Codice delle comunicazioni. L’articolo recita: “Gli abbonati hanno il diritto di recedere dal contratto, senza penali, all’atto della notifica di proposte di modifiche delle condizioni contrattuali. Gli abbonati sono informati con adeguato preavviso, non inferiore a un mese, di tali eventuali modifiche e sono informati nel contempo del loro diritto di recedere dal contratto, senza penali, qualora non accettino le nuove condizioni.”. Il cambiamento del piano tariffario Wind 10 in Wind 12 sarebbe quindi avvebnuto con modalità illegittime.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore