Murdoch accusato dall’ex-proprietario di MySpace

Network

Lite in nome di MySpace.

Il fondatore di MySpace, Brad Greenspan, che ha ceduto il portale a Murdoch, ora ha intentato causa al magnate australiano. L’accusa è di aver volontariamente censurato gli Url provenienti da Stickam.com e Vidlife.com per impedirne l’ingresso nella comunità Web di Myspace, frenando così la libera concorrenza. I siti si occupano di condivisione video, e anche YouTube ha rischiato l’esclusione ma per il momento si è salvato venendo a patti con Murdoch. Greenspan, che ha detto di voler devolvere il ricavato di un’eventuale vittoria legale a organizzazioni contro la censura, ha sostenuto che l’atteggiamento di Murdoch contro i concorrenti potrebbe estendersi su altri fronti se non subirà una battuta d’arresto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore