Musica digitale: la Francia opta per l’interoperabilità

AccessoriWorkspace

Il mercato d’oltralpe spera che la musica potrà essere scaricata su ogni apparecchio, non più legata ai Drm di Apple o Microsoft

Nel mercato della musica digitale iTunes di Apple ha lo scettro delle vendite online, mentre Microsoft ha divulgato Windows Media ad operatori di Tlc che hanno intenzione di vendere contenuti protetti di musica, Tv e video. Attualmente brani musicali e video acquistati da un negozio online spesso non sono gestibili con i sistemi di un altro negozio onlin e. La Francia accusa il mercato musicale di essere ingessato e di bloccare gli utenti, attraverso l’uso dei Drm. La Francia sta premendo affinché i sistemi di protezione diventino interoperativi,

permettendo a una canzone di essere ascoltabile con apparecchi diversi (rompendo di fatto l’accoppiata iTunes e iPod eccetera). Una ricerca Ue ha recentemente rivelato che i consumatori sarebbero pronti a pagare il doppio, pur di essere liberi di scegliere il download di musica e vide o. Apple e Microsoft, per una volta, si ritrovano a combattere dalla stessa parte della barricata contro la proposta di interoperabilità francese.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore