Musica: il P2p aiuta le vendite

AccessoriWorkspace

Gli utenti del file sharing illegale sono buoni clienti nel mercato musicale

Una ricerca firmata The Leading Question risponde a un quesito sul file sharing: gli utenti del peer to peer non si limitano a scaricare, ma acquistano di più nel mercato musicale legale. I pirati sono buoni clienti. Spendono 4 volte e mezzo rispetto agli altri utenti (5.52 sterline al mese contro la media di 1.27) Gli utenti del P2p sono anche forti consumatori: ma preferiscono anche vie alternative al consumo di musica, rispetto a un mercato ancora troppo ingessato e tradizionale, nonostante iTunes e altre novità in arrivo. Inoltre il 60%, contro la media del 29%, desidera un telefonino cellulare equipaggiato con il lettore mp3.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore