A MWC 2014 Blackphone, lo smartphone anti NSA, diventa realtà

AziendeMarketing
BlackPhone è lo smartphone anti NSA
1 0 Non ci sono commenti

BlackPhone è lo smartphone anti NSA, perché potrà ricevere ed effettuare chiamate (o video chiamate) o ricevere ed inviare Sms, in forma sicura, grazie a una rete privata virtuale, la VPN

La privacy non è un optional dopo che NSA ha spiato Merkel e il Presidente del Brasile, oltre ad altre decine di leader. A MWC 2014 la spagnola GeeksPhone insieme a SilentCircle di Zimmermann, già inventore del PGP, presentano Blackphone, lo smartphone Android anti NSA. Il dispositivo contro lo spionaggio inustriale e politico diventa realtà: costerà 629 euro, e sarà equipaggiato con una versione forked (cioè modificata) di Android, Private OS. Inoltre è motorizzato con procesadore quad-core da 2 GHz, vanta uno schermo IPS HD da 4,7 pollici, connettività LTE, 2 GB di RAM, 16 GB di storage interno e fotocamera da 8 Megapixel. Lo smartphone è di fascia premium, però pensato per utenti  consumer che tengono alla propria privacy e utenti enterprise che si sono preoccupati per i “tentacoli di NSA” o per o spionaggio industriale.

BlackPhone è lo smartphone anti NSA
BlackPhone è lo smartphone anti NSA

BlackPhone è lo smartphone anti NSA, perché potrà ricevere ed effettuare chiamate (o video chiamate) o ricevere ed inviare Sms, in forma sicura, grazie a una rete privata virtuale, la VPN.

Silent Circle è un’azienda specializzata in software di sicurezza e crittografia. Android modificato ed applicazioni sicure hanno “blindato” lo smartphone: gli utenti sono in grado di monitorare che cosa le apps di terze parti fanno con i vostri dati. La suite di apps di Silent Circle consistono in: Silent Phone, un’applicazione che offre chiamate VoIP cifrate peer-to-peer; Silent Text, che offre lo stesso livello di crittografia per la messaggistica; e Silent Contacts, che sostituisce le apps Android per mettere in sicurezza la lista dei contatti, rendendola inviolabile da chi cerca di catturarla. Dopo il primo anno d’uso gratuito, il servizio costerà 10 dollari al mese.

Secondo ABI Research, il mercato dei prodotti di mobile security management (MSM) stimato a quota 560 milioni di dollari nel 2013, raddoppierà a un miliardo di dollari dal 2015. Anche Deutsche Telekom sta preparando un servizio cloud di apps per cifrare voce e messaggi testuali: il tutto verrà presentato al CeBIT di Hannover.

Quello presentato a MWC è un dispositivo in forma di prototipo: hardware e design non sono definitivi.

Ovviamente lo smartphone al 100% sicuro ed invisibile agli occhi di NSA o di cyber criminali, non esiste: ma Blackphone porta Android ad un livello superiore di sicurezza.

Blackphone a MWC 2014

Image 1 of 3

Blackphone con Private OS
Blackphone è lo smartphone anti NSA con Private OS

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore