Mwc 2015 – Ericsson verso il 5G

4gMobility
Ericcson: il 5G sarà il coltellino svizzero dei network
2 0 Non ci sono commenti

Ericsson ha presentato al MWC 2015 due nuovi risultati pionieristici: 5G-LTE Dual Connectivity (doppia connettività 5G-LTE) e il 5G Multipoint Connectivity

Al Mobile World Congress (Mwc 2015), Ericsson scommette nello sviluppo della tecnologia 5G, la cui commercializzazione è prevista nel 2020. Ericsson testa la doppia connettività 5G-LTE e la connettività 5G Multipoint.

Arun Bansal, Senior Vice President, a capo del Business Unit Radio di Ericsson, ha spiegato: “Il banco di prova del 5G radio di Ericsson è il punto di incontro tra innovazione e implementazione. Sicuramente è un riflesso del nostro impegno per la leadership tecnologica nel 5G, ma è anche l’area in cui testiamo ed estendiamo i limiti riguardanti la capacità che ha la mobilità di trasformare la società.”

Le funzionalità del 5G saranno cruciali anche per supportare la comunicazione di tipo macchina (MTC). I test sulla velocità dl 5G di Ericsson hanno misurato 5GB/s di capacità di trasmissione. Nel frattempo, sono stati raggiunti due nuovi risultati pionieristici, presentati al MWC 2015: 5G-LTE Dual Connectivity (doppia connettività 5G-LTE) e il 5G Multipoint Connectivity.

I recenti banchi di prova per le innovazioni 5G radio di Ericsson si focalizzano sulle interazioni tra dispositivi mobili e la rete di accesso radio, sia indoor che outdoor.

Ericsson fa il punto sul 5G a Mwc 2015
Ericsson fa il punto sul 5G a Mwc 2015

Nella doppia connettività 5G-LTE, “il dispositivo mobile 5G si muove tra le aree coperte da accesso radio LTE e 5G, stabilendo connessioni simultanee con entrambe le reti per garantire la continuità della connessione“. 5G-LTE Dual Connectivity permetterà alle reti 5G di ffrire supporto multi-standard e multi-band sia ai dispositivi che all’accesso radio.

Nel 5G Multipoint Connectivity, “il dispositivo mobile 5G si connette a due stazioni base 5G simultaneamente, migliorando le prestazioni grazie a molteplici flussi di downlink, così come la forza del segnale e la resilienza“. 5G Multipoint Connectivity sarà la base per sviluppare reti multi-layer formate sia da copertura macro sia small cell.

Ken Rehbelhn, analista principale di 451 Research, dopo aver assistito lo scorso gennaio al test di Ericsson sul 5G, ha dichiarato: “Con le premesse di traffico dati elevato, bassa latenza e la straordinaria scalabilità dei dispositivi, il 5G è diventato un’evoluzione cruciale per la tecnologia radio mobile. Avere l’opportunità di visitare Ericsson e vedere il lavoro che il Gruppo sta portando avanti sul 5G mi fa avere fiducia sul fatto che i player del settore stanno facendo leva su questa tecnologia con entusiasmo e visione.”

Il 5G avrà un impatto nell’intero ecosistema di reti mobili, dai dispositivi agli accessi radio, il core IP e il cloud. Dal punto di vista degli accessi radio, il 5G rappresenterà un’evoluzione dell’attuale tecnologia LTE e l’aggiunta di nuove tecnologie di accesso radio, spesso a frequenze più elevate.

Un’interazione stretta tra diverse bande di frequenza, standard tecnologici e livelli di rete sarà fondamentale per assicurare una connettività senza soluzione di continuità per miliardi di dispositivi connessi, macchine e oggetti, supportando applicazioni per i consumatori, il business e le industrie” spiega una nota dell’azienda.

La Commissione europea (EC) spera di siglare accordi nel 5G con Usa, Cina e Giappone, per coordinare lo sviluppo dello standard 5G ed impedire che l’Europa rimanga indietro nella corsa, dopo i ritardi registrati nel 4G, a causa delle frammentazioni del passato. Lo ha dichiarato a Mwc 2015 Guenther Oettinger, il commissario europeo per l’Economia e la Società Digitale. Oettinger si augura che il processo di standardizzazione del 5G verrà avviato nel 2016.

Il commissario europeo ha citato l’idea di connected car controllate via reti 5G con latenza inferiore a 1ms per evitare incidenti, come esempio virtuoso delle potenzialità del 5G nel futuro.

Avete verificato la vostra copertura 4G? Provate ora!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore