Mwc 2015 – Le proposte Mobile di Fujitsu per il mondo del lavoro

Dispositivi mobiliMobility
Fujitsu Stylistic v535
1 0 Non ci sono commenti

Fujitsu Stylistic V535 è un tablet rugged con standard IP65 e sistema operativo Windows 8.1. Per lavorare in condizioni estreme

Al Mobile World Congress (Mwc 2015), Fujitsu ha presentato, all’insegna del tema Human Centric Innovation, che unisce le tre dimensioni di Persone, Informazioni e Infrastrutture, il nuovo modello di Tablet Rugged ed altre soluzioni professionali.

Fujitsu Stylistic v535
Fujitsu Stylistic v535

Fujitsu Stylistic V535 è un tablet con standard  IP65 e sistema operativo Windows 8.1, con Office 365, OneDrive e Skype, un modello ruggedised per poter lavorare in ogni ambiente e condizione, con temperature proibitive fra -10°C e 50°C oltre a resistere a cadute da 1.8 metri.

Il tablet di Fujitsu con schermo WUXGA da 8.3 pollici, display IPS con risoluzione da 1920×1200 pixel, equipaggiato con processore quad-core Intel Atom Z3795, 4GB di RAM e 128GB di storage interno. L’autonomia è di 8 ore, la batteria rimovibile e supporta il 4G opzionale.

Fujitsu inoltre propone le Smart Shell, case per “ambienti industriali” che aggiungono funzionalità come scanner di codice a barre, braccio girevole, chip e Pin reader.

I Fujitsu Labs hanno proposto una demo sulla tecnologia “invisibile”, in grado di incorporare i dati di identificazione nella luce proiettata da LED o altre fonti di luce sugli oggetti.
Altre due demo hanno illustrato come Fujitsu sfrutta i Big Data: il primo è un progetto di ricerca congiunto tra Fujitsu Laboratories (Giappone ed Europa) e l’Istituto INSIGHT di Galway, in Irlanda, per dimostrarne l’applicazione in campo finanziario, utilizzando il Linked Open Data repository di Fujitsu; il repository Fujitsu permette un accesso unificato ai Linked Open Data attraverso una singola query, offrendo la capacità di navigazione, di ricerca e di accesso di dati disponibili pubblicamente.

La seconda demo è un servizio di raccolta e gestione di informazioni sul traffico, denominato appunto SPATIOWL. Già adottato in Giappone e Indonesia, SPATIOWL gestisce informazioni relative alla congestione del traffico acquisendo dai dati, come la posizione del veicolo, il tempo e la velocità. Le informazioni vengono inviate ad un database centrale accessibile da altri dispositivi, ed in grado di reindirizzare altri veicoli per facilitare lo scorrimento del traffico stesso e evitare ulteriori problemi alla viabilità.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore