Mwc 2016 – Mark Zuckerberg (Facebook) tesse l’elogio della Realtà Virtuale (VR)

MarketingSocial media
Mwc 2016 - Mark Zuckerberg (Facebook) tesse l'elogio della Realtà Virtuale (VR)
0 3 Non ci sono commenti

Sul palco di Samsung, è salito a sorpresa il Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg, e ha definito la realtà virtuale (VR), la piattaforma sociale del futuro

Il 2016 dovrebbe essere l’anno di svolta della Realtà Virtuale (VR). A sorpresa, ieri, sul palco di Samsung, dopo la presentazione dei nuovi Galaxy S7 e S7 Edge e Gear 360, è salito il Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg per tessere l’elogio della virtual reality (VR), definita la piattaforma sociale del futuro. “È una nuova piattaforma che cambierà il modo in cui viviamo, lavoriamo e ci divertiamo” ha detto Zuckerberg, parlando di VR.

Mwc 2016 - Mark Zuckerberg (Facebook) tesse l'elogio della Realtà Virtuale (VR)
Mwc 2016 – Mark Zuckerberg (Facebook) tesse l’elogio della Realtà Virtuale (VR)

I nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge sono stati presentati con il dispositivo di Samsung per la realtà virtuale, Gear Vr che sfrutta il programma Oculus, acquisito proprio da Facebook due anni fa. Anche Mark Zuckerberg sta lanciando Oculus Rift, mentre Sony ha Playstaton VR, Htc ha annunciato il prezzo di Htc Vive, LG ha svelato Lg 360 VR. Perfino Apple sarebbe al lavoro su una propria piattaforma, mentre Google ha già creato la divisione per la VR.

Samsung Gear VR con Gear 360
Samsung Gear VR con Gear 360

La realtà virtuale sta per diventare la piattaforma più social di tutte – ha spiegato Zuckerberg – Per questo abbiamo lavorato con Samsung per Gear VR, è di gran lunga la miglior esperienza virtuale perché combina il miglior hardware da Samsung e il miglior software di realtà virtuale da Facebook”.

Un giorno, presto, tutti noi avremo il potere di trasmettere la nostra vita, quello che stiamo facendo, ogni volta che vogliamo. In questo modo i nostri amici e la nostra famiglia potranno provare le stesse esperienze come se fossero lì con noi“.

Sono già pronti 200 tra giochi e apps disponibili per la realtà virtuale, ma ciò che incuriosisce è la possibilità di comunicare in modo nuovo. Con l’algoritmo sviluppato da Oculus servono meno dati per lo streaming di video immersivi: in futuro sarà possibile anche la chat VR.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore