MySpace ristruttura, ma non in Italia

AziendeMarketing

MySpace si rifocalizza nell’intrattenimento digitale con le Pagine Tematiche e la figura dei Curatori. I tagli non riguardano l’Italia

La ristrutturazione di MySpace è in corso ma esclude categoricamente gli uffici italiani. La scure dei tagli di MySpace non calerà sugli ufici italiani che, già dal primo settembre 2009, fanno parte di .Fox Networks Italia e non verranno di conseguenza coinvolti in questo processo di riorganizzazione.
Myspace sta effettuando una significativa riduzione del 47% del personale a livello internazionale che vedrà coinvolti circa 500 dipendenti. “Grazie al nostro recente rilancio come portale di social entertainment per la Generazione Y – spiega il Ceo Mike Jones-, abbiamo ottimizzato i nostri obiettivi dando vita a una piattaforma tecnologica innovativa e a un prodotto più essenziale ed efficiente. A livello internazionale, Myspace sta siglando partnership strategiche in paesi come il Regno Unito, la Germania e l’Australia per gestire la vendita pubblicitaria e i contenuti. I dettagli relativi all’Australia e alla Germania sono in fase di finalizzazione, mentre nel Regno Unito Myspace sta siglando un accordo con .Fox Networks con il quale ha già creato partnership di successo in molti altri Paesi”.

In Italia dal primo settembre 2009, .Fox Networks si occupa delle attività marketing e commerciali di Myspace e ha dato vita a un ecosistema che unisce alla dimensione social e alla creatività di Myspace, l’entertainment dei canali Fox e il web advertising di .Fox Networks. Conclude Mike Jones, Ceo di Myspace.: “Myspace manterrà un team internazionale dedicato che lavorerà con i partner per garantire i suoi servizi agli utenti, agli editori e agli inserzionisti pubblicitari. Siamo costretti a prendere queste misure, difficili ma necessarie, per consentire all’azienda di intraprendere un sentiero di crescita sostenibile e di redditività. Questi cambiamenti sono unicamente guidati da questioni legate al business e non sono in alcun modo derivate dalle performance del nuovo prodotto. La nuova struttura  organizzativa ci consentirà di muoverci meglio per sviluppare nuovi prodotti più rapidamente e ottenere maggiore flessibilità da un punto di vista finanziario“.

Il nuovo Myspace si sta rifocalizzando come hub multimediale: sono stati creati più di 3,3 milioni di nuovi profili. Le nuove Pagine Tematiche, a quota oltre 134.000, permettono agli utenti di accedere ai contenuti di entertainment dei siti di news e dei blog provenienti da tutto il Web. Si è registrato anche un forte incremento delle attività “virali” con oltre 10 milioni di azioni social e 90 milioni di “follows” nell’ambito degli Hub e delle pagine tematiche. La figura dei Curatori punta a coinvolgere sempre più la community, per aumentare la frequenza delle visite del 35%. Infine, il sito ha registrato un aumento del 4% degli utenti che accedono da dispositivi mobili nel solo bimestre di novembre  e dicembre, per un totale di 22 milioni. La nuova MySpace ha tutti i numeri per tornare in pista, anche se la competizione sarà agguerrita.

MySpace di Rupert Murdoch
MySpace di Rupert Murdoch
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore